Calcio a 5

​Giovinazzo C5, Piscitelli è il primo rinnovo: «Resto finché non mi cacciano»

Il laterale si è legato ai biancoverdi sino al 2020: «Mi sento un punto fermo, possiamo vincere»

Altri Sport
Giovinazzo martedì 09 luglio 2019
di La Redazione
Angelo Piscitelli
Angelo Piscitelli © Nc

È stato protagonista delle ultime cinque stagioni del Giovinazzo C5 del presidente Antonio Carlucci, dopo essere tornato in Puglia nell’inverno del 2014. Ora Angelo Piscitelli è pronto a continuare con la squadra biancoverde, con cui, sin da due anni orsono, convinto dal direttore sportivo Gianni Lasorsa, ha firmato il rinnovo che lo legherà ai biancoverdi sino al 2020, rifiutando ingaggi economici ben più alti.

Ma il laterale classe ’87 non li ha presi in considerazione «perché – ha spiegato -, voglio continuare ad indossare la maglia del Giovinazzo C5 il più a lungo possibile, anche perché ho rinunciato a tante squadre. Sicuramente voglio restare qui finché non mi cacciano – sorride – anche perché in questo momento sono felice e l’importante per me è essere felice, ma soprattutto perché questo club è la mia seconda famiglia ed io mi sento un punto fermo. Sono soddisfatto della scelta fatta, qui c’è una società seria ed un progetto importante che mi ha dato gli stimoli giusti. Il primo tassello importante, poi, è stato messo per la prossima stagione e si tratta di Marcelo Magalhaes.

Il gruppo, poi, è uno dei principali motivi che mi ha spinto a rimanere qui. Inoltre sono molto contento perché per me è importante sentirsi stimolato e coinvolto in un progetto così ambizioso. E quindi la scelta di rimanere ancora a Giovinazzo non è stata difficile». Per Piscitelli, infine, «col nuovo mister ci divertiremo e faremo divertire il pubblico giovinazzese che spero ci sia d’aiuto durante tutta la stagione. Voglio rivedere il PalaPansini gremito come contro l’Odissea 2000: ora non vedo l’ora di iniziare questa nuova stagione per portare sempre più in alto i colori del Giovinazzo C5».

Lascia il tuo commento
commenti