Ginnastica ritmica

Iris, a Budapest vincono Benedetta Schifano e Irene Carbonara

Alla “Mikula Kupa 2018” Maghelli seconda, Dellaquila e Cuomo quarte

Altri Sport
Giovinazzo giovedì 06 dicembre 2018
di La Redazione
La squadra dell'Iris in trasferta a Budapest
La squadra dell'Iris in trasferta a Budapest © Nc

La squadra della Ginnastica Ritmica Iris è stata tra le protagoniste della “Mikula Kupa 2018”, gara internazionale andata in scena dal 30 novembre al 3 dicembre a Budapest.

Seconda partecipazione al torneo ungherese per il team presieduto da Nico Di Liddo con le cinque ginnaste pugliesi scese in pedana nelle varie categorie del Level A. Vittoria su tutti i fronti per Benedetta Schifano (2004) che si è aggiudicata l’all around con il punteggio complessivo di 28.150, secondo posto per la russa Egorova (21.000), terza l’ungherese Akoshegyi (18.650). La Schifano ha portato a casa anche l’ambito premio Miss Risk, assegnato alla ginnasta che più ha osato negli esercizi portati in pedana. Secondo posto per Carla Maghelli, tra le 2006, con il punteggio complessivo di 26.100. La ginnasta si è piazzata alle spalle della magiara Bernat (29.400). Terzo posto per la bielorussa Herasimionak (24.450).

La seconda vittoria è giunta grazie Irene Carbonara prima tra le 2005 con il punteggio di 26.050. Carbonara ha preceduto le russe Nikol (25.250) e Nukhaeva (23.950). Medaglia di legno per Maria Dellaquila che ha chiuso con il punteggio finale di 22.800. Kermesse ungherese completata dal quarto posto di Giorgia Cuomo con il punteggio finale di 20.600; la vittoria invece è andata alla bielorussa Vyshnikava (25.300). Risultati di assoluto valore per il gruppo guidato da Marisa Stufano ed Alessandra Sangilli che permettono alle ginnaste di crescere sia dal punto di vista esperienziale che tecnico, sfidando ginnaste di altre nazioni.

Lascia il tuo commento
commenti