Calcio a 5

Calcio a 5: parte questo pomeriggio il campionato di serie A2

I biancoverdi ospiteranno i siciliani dell’Ispica. Fischio d’inizio alle 16

Altri Sport
Giovinazzo sabato 09 ottobre 2021
di La Redazione
Darci Foletto
Darci Foletto © Giovinazzo C5

Al via il campionato di serie A2 del Calcio A5. Torneo che il Giovinazzo C5 disputerà per il secondo anno consecutivo.  Con le porte del PalaPansini che tornano ad aprirsi al pubblico. I biancoverdi, questo pomeriggio alle 16, per la prima di campionato ospiteranno i siciliani dell’Arcobaleno Ispica. Sarà un primo banco di prova per vedere i ragazzi di mister Darci Foletto saggiare le proprie potenzialità in vista di un torneo che si preannuncia equilibrato e su cui il presidente Antonio Carlucci nutre grandi speranze. 

Lo stesso presidente ha invitato i tifosi giovinazzesi a sottoscrivere l’abbonamento per avere la certezza di poter assistere alle gare interne dei loro beniamini. «L’abbonamento è sinonimo di fede e di identità – ha detto Carlucci – è come un tatuaggio, non va più via». La prima di campionato è per Foletto una grande emozione. Ha militato tra le fila biancoverdi da calciatore, adesso è tornato da allenatore. «Finalmente comincia il campionato - ha detto il responsabile tecnico giovinazzese – Il gruppo, che nelle amichevoli precampionato si è comportato molto bene, è unito e motivato. I ragazzi, in particolar modo i giovinazzesi, i quali mi hanno fatto una bellissima impressione, hanno compreso la mia idea di gioco e sanno cosa fare: siamo pronti all’esordio, seppur quasi al completo». 

I gialloblù siciliani, da neo promossi, possono vantare la guida esperta di Marcelo Mittelman, uno dei tecnici più quotati del futsal isolano. Sicuramente non vorranno vestire i panni della vittima sacrificale proprio in avvio di campionato. E per non sfigurare contro i neo promossi, Foletto chiede ai suoi ragazzi di fare della velocità l’arma per scardinare la difesa avversaria. «Vogliamo fare bene – ha concluso il mister -  per noi e per la società e vogliamo far gioire i nostri tifosi già da questa prima partita in casa. Non sarà facile, ma per tutti questi motivi siamo pronti a dare il massimo».

Lascia il tuo commento
commenti