hockey su pista

Una sconfitta che non fa recriminare. Ci sono i segnali di crescita

L’Afp torna da Forte dei Marmi con il passivo di 9 a 5

Altri Sport
Giovinazzo martedì 12 gennaio 2021
di La Redazione
Afp Giovinazzo
Afp Giovinazzo © Afp Giovinazzo

L’Afp Giovinazzo torna con una sconfitta da Forte dei Marmi. Gli esperti toscani si impongono per 9 a 5, ma i biancoverdi hanno giocato con il piglio giusto. Almeno secondo quanti si legge sulla loro pagina ufficiale facebook. «I ragazzi hanno giocato con serenità e tranquillità – si legge – lottando fino alla fine. È segno di consapevolezza e di crescita». I 5 gol segnati lo testimoniano, ma il punto debole rimane ancora la difesa. Ne è convinto Nino Caricato, storico atleta e allenatore dei biancoverdi che, commentando la partita, punta il dito proprio sulla fase difensiva adottata dall’Afp. «La difesa – scrive – ha bisogno di fondamentali individuali che non si inventano, ma si insegnano. Ci vuole molto lavoro specifico anche di organizzazione». Sappiamo però che la compagine giovinazzese è molto giovane, i margini di crescita dei singoli atleti sono ampi. In più devono ancora rinunciare all’esperienza dei veterani Turturro e Dagostino che non sono ancora nella lista dei disponibili.  Per la cronaca dell’incontro, che si è disputato domenica pomeriggio, sono stati proprio i biancoverdi a passare in vantaggio con D’avanzo che mette a segno un tiro diretto frutto dell’espulsione temporanea del toscano Ninci. Ma poi il Forte dei Marmi prende in mano le redini del gioco, chiudendo sul 5 a 1 la prima frazione di gioco con le reti di Deinite (2 volte), Antonini, Sisti e Ballestero. Nel secondo tempo ancora Sisti e Antonino portano il Forte dei Marmi in avanti nel punteggio. È Bavaro ad accorciare le distanze che però vengono ristabilite da Antonioni. Il Giovinazzo ci prova. D’Avanzo sigla la terza rete per i biancoverdi, ma devono capitolare ancora su Pardini. In un moto d’orgoglio l’Afp tentano di riportarsi sotto ancora con D’Avanzo che non sbaglia un tiro diretto ed è sempre lo stesso giocatore biancoverde a siglare la quinta rete biancoverde un minuto prima della fine della gara. L’Afp occupa l’ultimo posto in classifica in condominio con l’Ash Viareggio, ma deve recuperare ancora una partita. Il prossimo appuntamento  è fissato per il 16 gennaio a Matera contro la Roller. Altra partita ostica, con i lucani che occupano il secondo posto in classifica dietro l’altra compagine viareggina, la Cgc, iscritta nel campionato di Serie A2.

 

Lascia il tuo commento
commenti