La pedagogia del sorriso nelle Favole di Fedro (parte seconda)

a cura di Franco Martini Poesie antivirali
Giovinazzo - domenica 26 settembre 2021
La volpe
La volpe © Archivio Mino Ciocia

I, 21  Il  vecchio leone, il cinghiale, il toro e l’asino.

Quando uno perde l’antico potere,
precipita e diventa oggetto di scherno anche per gli imbelli.
Disfatto dagli anni e abbandonato dalle forze,
un leone giaceva esalando gli ultimi respiri.
Allora un cinghiale gli si accostò con le sue zanne micidiali
e con un morso si vendicò di un’antica offesa.
Poi un toro lo puntò con le sue corna e trafisse
il corpo del nemico. Un asino, come vide che quel potente animale
si lasciava impunemente colpire, gli fracassò la fronte a calci.
Allora lui, rantolando, disse: “E’ già tanto che io abbia sopportato
che mi oltraggiassero i forti, ma ora che sono costretto, morendo,
a sopportare anche te, vergogna della natura, mi pare di morire due volte”.

I, 23  Il cane fedele

Chi all’improvviso diventa generoso può piacere solo agli sciocchi,
agli uomini navigati invece tende inutili tranelli.
Un ladro di notte lanciò un pezzo di pane al cane
che gli sbarrava il passo, credendo di poterlo ammansire con il cibo.
“Ehi”, disse il cane, “e tu vorresti tapparmi la bocca
e non farmi abbaiare per  la proprietà del padrone? Ti sbagli di grosso,
perché questa tua improvvisa bontà mi spinge
a vigilare per non farti guadagnare con la mia complicità.

 IV, 3  La volpe e l’uva

Una volpe, pressata dalla fame, vide l’uva in un’alta vigna,
e cercava di prenderla saltando con tutte le forze.
Ma poiché non riuscì neppure a toccarla, si allontanò dicendo:
“Ehm, non è ancora matura, non mi piace mangiarla acerba”.

IV,  I vizi degli uomini

Giove ci mise addosso due bisacce:
una, piena dei nostri vizi, ce la sistemò sulle spalle,
mentre quella carica dei vizi altrui l’appese davanti al petto.
E’ per questo che non riusciamo a vedere i nostri peccati,
mentre, appena sbagliano gli altri, ci ergiamo a loro censori.

Traduzione di Franco Martini

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti