Può darsi

a cura di Franco Martini Poesie antivirali
Giovinazzo - domenica 03 gennaio 2021
bosco
bosco © archivio Mino Ciocia

Può darsi che io
                      non arrivi
                                 a un certo giorno,
può darsi
che penzolando a un capo del ponte
lascerò cadere la mia ombra sull’asfalto…

E può darsi
                che, anche dopo
                                       quel certo giorno,
io sia ancora in vita
                             irsuto di bianco pelo…
Se sarò vivo
                  dopo quel certo giorno,
appoggiandomi ai muri
                  per la periferia della città
suonerò il violino e canterò una canzone
ai vecchi, intorno a me,
che, come me, saranno
                                sopravvissuti all’ultima battaglia.
E dovunque volgerò l’occhio,
                                 tutto sarà allegro, splendido,
                                 e la sera stupenda,
e ascolterò il passo di gente nuova
che intona nuove canzoni.

Nazim HIKMET

Lascia il tuo commento
commenti
Gli articoli più letti