Il "Cammino materano", 170 km a piedi sulla via Peuceta sulle tracce degli antichi pellegrini

Da Bari a Matera in sette tappe alla scoperta del patrimonio culturale ed enogastronomico di Puglia e Basilicata

Annalisa De Chirico I viaggi di Liz
Giovinazzo - sabato 30 marzo 2019
Il Cammino Materano
Il Cammino Materano © I viaggi di Liz

Da qualche tempo è stato creato, da un’associazione pugliese, il Cammino Materano. Un vero e proprio simil Cammino di Santiago tra Puglia e Basilicata. È un percorso che, ricalcando sentieri di età storica e arcaici tratturi, consente al pellegrino di attraversare il confine tra Puglia e Basilicata a piedi, in bicicletta o a cavallo. Le varie tappe del progetto sono suddivise in quattro vie: la via Peuceta, con partenza da Bari; la via Sveva, da Trani; la Via Ellenica, da Brindisi; La Via Dauna, da Lucera. Attualmente, la Via Peuceta è pronta e percorre 170km da Bari a Matera. Percorrendo questo tragitto “lentamente” si scopre il ricco patrimonio culturale ed enogastronomico sia pugliese che lucano.

Le sette tappe

Bari – Bitetto, 17 km;

Bitetto – Cassano delle Murge, 25 km;

Cassano delle Murge – Santeramo, 22 km;

Santeramo – Altamura, 24 km;

Altamura – Gravina in Puglia, 20 km;

Gravina in Puglia – Picciano, 28 km;

Picciano – Matera, 29 km.

La Credenziale e il Testimonium

Proprio come nel Cammino di Santiago, prima di partire, il pellegrino deve richiedere una Credenziale. È il documento di viaggio del pellegrino che garantisce l’autenticità del cammino, identifica il proprietario e consente l’accesso alle strutture ricettive e agli ostelli che ospiteranno il pellegrino durante il Cammino. Grazie alla Credenziale il pellegrino gode di uno sconto sia per l’alloggio che per alcune strutture di ristorazione che aderiscono all’iniziativa. Ogni struttura ricettiva o di ristorazione inoltre, appone un sigillo, ossia un timbro, sulla credenziale: esso è testimonianza e ricordo del luogo attraversato. A fine cammino, su presentazione della Credenziale il pellegrino può ritirare il Testimonium, ossia un documento nominale che attesta l’avvenuto Cammino.

Come orientarsi, le frecce verdi

Sul cammino Materano ci si orienta seguendo le frecce. Dal punto di partenza sono presenti delle frecce verdi con una spiga gialla, divenuta simbolo del Cammino Materano, scelto per le caratteristiche graminacee della Puglia interna, che fin dall’età romana sono state la vera ricchezza del territorio. Le frecce sono presenti per tutta la durata del percorso, sia in aree rurali che nei centri abitati. Pronti per avventurarvi?


Altri articoli
Gli articoli più letti