Alla scoperta dei sapori locali, "Scvnazz" il vero concept giovinazzese tra cucina e ambientazioni

Una vera e propria esperienza nella terra pugliese e nella tradizione

Annalisa De Chirico I viaggi di Liz
Giovinazzo - sabato 02 marzo 2019
Scvnazz, viaggio alla scoperta dei sapori locali
Scvnazz, viaggio alla scoperta dei sapori locali © Nc

Genuinità, autenticità, tradizione, calore: queste le parole chiave che delineano Scvnazz, l’osteria di cucina tipica pugliese a Giovinazzo che delizia sia i palati che l’anima dei suoi clienti.

Varcare le porte di questo luogo non significa solo concedersi un pranzo o una cena, ma molto di più: Scvnazz è una vera e propria esperienza nella terra pugliese e nella tradizione. «Scvnazz nasce dalla volontà di recuperare la genuinità, il calore, gli odori e i sapori che ci avvolgevano entrando in casa della nonna - dice Francesco -, quell'atmosfera che ci ha accompagnato fin dall'infanzia e che associamo alle nostre memorie di famiglia più care: i pranzi di Natale, i pranzi di Pasqua e i pranzi semplici della domenica in famiglia».

Ogni dettaglio, qui, è curato minuziosamente per rappresentare in assoluto, anche nel suo piccolo, sia il paese che la regione. Ogni angolo è un museo aperto, con oggetti delle antiche tradizioni pugliesi, librerie con volumi che parlano della città, tavoli con le gigantografie di Giovinazzo e addirittura un balconcino con le persiane verdi, diffuse nel paese. Il design interno è un mix allegro di mobilio vintage, riutilizzato, colorato, stravagante. Anche Francesco, il titolare, che racconta le chicche del paese, è un pezzo di questo bel museo.

Scvnazz è quanto di più tipico possa desiderare un viaggiatore straniero o un pugliese autoctono per conoscere o rispolverare sapori, storie e tradizioni, e per condurre la mente in un viaggio sensoriale ed enogastronomico attraverso Giovinazzo e la Puglia.

E poi c’è la cucina: tradizionale, genuina, e soprattutto a chilometro zero. «Siamo specializzati in piatti della cucina tipica barese, in particolare quella della nostra zona, Giovinazzo - continua Francesco -. Per i piatti tradizionali pugliesi vengono utilizzati sia prodotti di terra che prodotti di mare, oltre alla pasta fresca, uno dei pilastri della cucina tradizionale pugliese. Poniamo particolare attenzione alla qualità e alla freschezza degli ingredienti. Per questo i prodotti che usiamo per preparare i nostri piatti vengono selezionati con cura e seguendo la stagionalità: ortaggi tipici pugliesi stagionali e pescato fresco del nostro territorio a Km 0. La scelta di ricorrere alla filiera corta e utilizzare prodotti del territorio è dettata non solo dalla volontà di rispettare la tradizione culinaria pugliese, ma è un modo per sostenere lo sviluppo del nostro territorio investendo sui piccoli imprenditori locali».

Tra i piatti tipici: la tiedda barese (patate, riso e cozze), le orecchiette alle cime di rapa, la frittata di cozze, il polpo ed i calamari ripieni, il calzone pugliese, favetta e cicoria, il ciambotto alla Giovinazzese, la zuppa di cicale, i tagliolini alla barchetta, la zuppa di pesce, la trippa d’agnello. Scvnazz si trova in Via Fossato, 50 a Giovinazzo.

Altri articoli
Gli articoli più letti