Zone economiche speciali

Le multinazionali circondano Giovinazzo

La città rimane sempre più chiusa su se stessa

Politica
Giovinazzo martedì 15 settembre 2020
di Mino Ciocia
La presentazione della Zona Economica Speciale
La presentazione della Zona Economica Speciale © Molfettalive.it

Amazon a Bitonto, la Rostec, multinazionale russa che produce elicotteri leggeri, come riporta la Gazzetta del Mezzogiorno, a Molfetta. Entrambe le società, approfittano dei benefici dati dalle Zes, le zone economiche speciali, istituite con il decreto legge 91 del giugno 2017, come forma per rilanciare gli insediamenti industriali al sud e quindi per dare una mano all’occupazione e alla economia. Un decreto che nella prima mappatura prodotta dalla Regione per delimitare le aree di intervento, vedeva Giovinazzo ben inserita nella «Zes Adriatica» grazie al nodo intermodale ferroviario e alla Zona Asi, la vasta area al confine con Bitonto e Terlizzi. Non erano comprese le città di Bitonto e di Molfetta, che adesso grazie alle azioni condotte dalle amministrazioni locali, sono diventate improvvisamente appetibili per le multinazionali che cercano nuovi insediamenti per impiantare le loro aziende. E Giovinazzo? Sembra essere irrimediabilmente tagliata fuori da qualsiasi tipo di intervento. Nonostante la «questione» e quindi l’invito ad agire rivolto agli amministratori locali, era arrivato sin dal 2018 dal Comitato per la salute pubblica prima, e dai partiti di opposizione poi che avevano anche chiesto la convocazione di un consiglio comunale sul tema. Nulla di fatto. La città è rimasta ai margini. Le multinazionali arrivano e si insediano tutto intorno, con ricadute sulle città di non poco conto, in termini di occupazione di servizi e di indotto che indubbiamente creeranno. Giovinazzo rimarrà sempre più città oppressa dal punto di vista del lavoro, chiusa nell’illusione di poter vivere di turismo. Ma anche da questo punto di vista la realtà dice ben altro. I nostri giovani emigrano, una intera generazione è ormai andata via, la città è sempre più anziana, destinata con tempo a richiudersi su se stessa. Eppure una opportunità, fosse stata solo quella c’era.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Pasquale ha scritto il 15 settembre 2020 alle 21:41 :

    Dopo lo sciacallaggio della zona artigianale D1.1, l'esclusione dalla ZES è la condanna per Giovinazzo al declino economico. Rispondi a Pasquale