La nota

Manovra, Carmela Minuto (FI): «Non dimentica il Sud, lo tradisce»

La senatrice: «Bisogna prevedere misure di sostegno per agricoltura e pesca»

Politica
Giovinazzo lunedì 16 dicembre 2019
di La Redazione
Carmela Minuto al Senato
Carmela Minuto al Senato © n.c.

«Questa manovra non dimentica il Sud, lo tradisce. Non servono infatti 788 mila ulteriori sussidi da elargire a gente che sta senza fare niente. Quello che manca sono 3 milioni di posti di lavoro». Lo ha dichiarato in Aula la senatrice di Forza Italia, Carmela Minuto, intervenendo in discussione generale sulla manovra.

«Bisognerebbe - prosegue Minuto in una nota - prevedere misure di sostegno all'imprenditorialità a settori come l'agricoltura e la pesca. Ho già parlato in quest'aula degli agricoltori che combattono contro il dramma della Xylella e dei pescatori pugliesi ai quali regole europee rigide e irrazionali stanno togliendo il futuro e la speranza. Sono questi i lavoratori e gli imprenditori che il governo deve sostenere, uomini e donne che con coraggio mandano avanti le loro attività in un territorio che ha una naturale vocazione industriale, ma che è fortemente penalizzato da infrastrutture stradali insufficienti e ferroviarie fatiscenti».

«L'Alta velocità - ha spiegato Carmela Minuto - si ferma a Salerno e la tratta della Bari nord è paralizzata dal giorno del terribile incidente ferroviario avvenuto nel 2016. Servono interventi strutturali per aiutare il Sud e serve dare ai comuni, fondamentali per i servizi pubblici ai cittadini, maggiore autonomia nella gestione delle assunzioni di personale, più voce in materia sanitaria ospedaliera e territoriale e risorse adeguate per interventi sulla sicurezza delle comunità e delle infrastrutture scolastiche. Questa manovra vergognosa insomma - ha concluso la senatrice Minuto - penalizza i comuni che sono il cuore pulsante del nostro Paese e danneggia fortemente il Mezzogiorno».

Lascia il tuo commento
commenti