La nota

Cavalcaferrovia via Daconto, da Regione 800mila euro. Damascelli: «Ottimo risultato»

Il consigliere regionale di Forza Italia rivendica il suo intervento in commissione trasporti per lo stanziamenti dei fondi necessari

Politica
Giovinazzo mercoledì 04 dicembre 2019
di La Redazione
Domenico Damascelli
Domenico Damascelli © Facebook

«A seguito del mio intervento, la Regione – con una variazione di bilancio nell’esercizio finanziario 2019 – ha stanziato gli 800mila euro necessari per ristrutturare e consolidare il cavalcaferrovia di via Daconto a Giovinazzo. La relativa delibera è stata approvata nella seduta di Giunta dello scorso 28 novembre». Lo rende noto il consigliere di Forza Italia, Domenico Damascelli attraverso una nota.

«Esprimo grande soddisfazione – commenta – per questo risultato, che giunge a seguito delle audizioni del 13 novembre scorso in V Commissione regionale Trasporti e Lavori pubblici, da me richieste proprio per chiedere alla Regione la soluzione di un problema di sicurezza pubblica che riguarda non solo gli utenti di un ponte molto trafficato, ma anche quelli della ferrovia sottostante».

«Nel giorno stesso delle audizioni – continua il consigliere Fi – l’assessore regionale al ramo, Giannini, mi ha contattato per assicurarmi la sua disponibilità a cercare una soluzione condivisa per la ristrutturazione e messa in sicurezza del ponte».

«Lo ringrazio – prosegue – per aver accolto la nostra richiesta, frutto del lavoro di squadra con il Comune di Giovinazzo, rappresentato in audizione dal sindaco Depalma, dal dirigente Trematore e dall’assessore ai Lavori pubblici, Depalo, che mi aveva sollecitato ad intervenire, insieme ai consiglieri comunali Iannone e Marzella. Ora finalmente potranno essere eseguite le necessarie opere di consolidamento del cacalcaferrovia, da cui si staccano calcinacci e che presenta ossidazione del ferro. Una volta reperiti i fondi, ne solleciteremo il rapido trasferimento al Comune, affinché l'opera sia messa in cantiere nel più breve tempo possibile”, conclude Damascelli».

Lascia il tuo commento
commenti