Amministrative 2022

È ufficiale. Le forze della Pugliese e di de Gennaro si uniscono in vista del ballottaggio

Il centrosinistra unito salutato dalla piazza gremita ed entusiasta

Politica
Giovinazzo martedì 21 giugno 2022
di La Redazione
de Gennaro e Pugliese uniscono il centrosinistra
de Gennaro e Pugliese uniscono il centrosinistra © n.c.

Una piazza gremita come non mai in questa campagna elettorale ha salutato l’unione di due coalizioni divise fino al primo turno delle amministrative per la elezione del sindaco. I gruppi e i partiti di Daniele de Gennaro e di Maria Rosaria Pugliese correranno insieme per raggiungere il traguardo. L’ufficialità, anche se era nell’aria da diversi giorni, lo hanno dato insieme i due ormai ex avversari. Lo ha fatto de Gennaro, richiamando l’unità del centro sinistra, lo ha fatto la Pugliese, ricordando che la sua candidatura era maturata proprio per la ricerca di una unione tra le forze politiche, tra i cittadini, per quella coesione lacerata in questi ultimi anni. «Avevo due scelte, dopo il primo turno – ha detto la Pugliese – fermarmi, oppure perseguire quello che era lo scopo primario, cioè quello di unire. Ho scelto di continuare, per dare voce non solo a chi mi ha sostenuto in questa campagna elettorale, ma a una intera città che ha bisogno di novità, di un diverso modo di vedere la cosa pubblica e la politica». I toni pacati a cui la Pugliese ci ha abituati in questo primo scorcio di campagna elettorale, non sono cambiati neanche ai tentativi di offesa che sono arrivati in questi giorni. La ex candidata sindaca li ha trattati con ironia. «I minestroni bisogna saperli fare – ha detto – i nostri avversari ci hanno provato ma non ci sono riusciti». I programmi elettorali dei due alleati si assomigliano, ed è anche questo che ha concorso ad avvicinare le parti. «La nostra politica- ha affermato de Gennaro – non è quella di chiedere ai cittadini “ma tu chi hai votato”, ma quella di chiedere “tu che bisogni hai”. È quello che la politica, le istituzioni devono fare». Per de Gennaro quella di ieri sera è stata una giornata storica, un termine usato molte volte durante il suo intervento «perché – ha detto – abbiamo ritrovato la nostra unità d’intenti. E chiedo scusa – ha aggiunto - se questa unità non siamo riusciti a trovarla prima». La parole d’ordine sono adesso «inclusione», «comunità», «coesione». Un cambio di rotta, secondo i due protagonisti della serata, rispetto al passato. Un passato che ha prodotto lacerazioni, divisioni, che ha prodotto «false promesse – ha concluso de Gennaro -  con problemi lasciati irrisolti per tutti questi anni». L’appello finale rivolto a tutto il centrosinistra è quello di metter da parte i particolarismi e di andare alle urne compatti. È lo stesso appello rivolto a chi ha deciso di non votare al primo turno e a chi ha votato il loro avversario. Per quel senso di unione che fa cittadinanza attiva.   

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Maurizio Caldarulo ha scritto il 21 giugno 2022 alle 22:14 :

    Bla, bla, bla... Da destra a sinistra... Meno male che il teatrino volge al termine e da lunedì prossimo saremo fuori da questo incubo... Finalmente! Non se ne può più! Rispondi a Maurizio Caldarulo