Consiglio comunale

Sulla casa di riposo San Francesco ancora promesse ma nessuna certezza

In attesa di nuovi finanziamenti l’amministrazione comunale intraprende l’iter per la sua gestione

Politica
Giovinazzo venerdì 30 aprile 2021
di La Redazione
Il comune di Giovinazzo
Il comune di Giovinazzo © Archivio Mino Ciocia

La casa di riposo San Francesco. I prossimi passi per arrivare alla completa ristrutturazione e alla sua futura gestione sarebbero tutti nel bilancio di previsione approvato dal consiglio comunale coi soli voti della maggioranza. Sarebbero, i condizionale è d’obbligo, perché a sfogliare i numeri del documento finanziario, appare evidente che le promesse dell’amministrazione Depalma, possono solo essere disattese. Promesse, rivolte in precedenza alle maestranze che ancora aspettano «segnali», che riguardavano un ipotetico nuovo finanziamento regionale, di un possibile avvio dei lavori e persino una meta da raggiungere in breve tempo. E invece nel bilancio non è postata alcuna voce che faccia riferimento a nuovi fondi subito disponibili, come si era voluto far credere, ma solo un auspicio «vista le complessità finanziarie e burocratiche legate alla realizzazione dell’opera».

Unico dato certo è che a breve saranno consegnati i progetti «speriamo – ha detto Depalma» definitivi che adeguano alle nuove normative la ristrutturazione dell’immobile. Intento però è cominciato l’iter per la ricerca di chi dovrà gestire la casa di riposo e che si concluderà entro il 2021. «Un salto nel buio - secondo il consigliere del Pd Gianni Camporeale – visto che non si sa se si riuscirà entro l’anno a far ripartire i lavori». Nel frattempo gli operatori aspettano da cinque anni di vedere riaprire la San Francesco e sperare di poter riprendere il loro lavoro. Perché neanche su questo c’è certezza. C’è invece certezza che solo con l’approvazione dei progetti definitivi si potranno chiedere nuovi finanziamenti, se saranno disponibili, come c’è la certezza che troppo spesso le promesse non hanno poi riscontro con la realtà dei fatti.   

Lascia il tuo commento
commenti