Turismo

Persiane chiuse. Affacciate sul lutto e sull’ignoranza

Il duro commento del Comitato al sito discovergiovinazzo mai aggiornato

Politica
Giovinazzo domenica 21 febbraio 2021
di La Redazione
discovergiovinazzo
discovergiovinazzo © discovergiovinazzo

Quelle persiane verdi chiuse sul turismo giovinazzese. Il riferimento che il Comitato per la salute pubblica fà, è al simbolo che l’amministrazione comunale ha scelto come logo per il sito internet discvergiovinazzo.it dedicato alla accoglienza e alla promozione turistica. Un sito che però, come già lo stesso Comitato sottolineava in passato che rimane ancora fermo, pieno di grossolani errori sulla storia di Giovinazzo, che nessuno a provato mai a correggere. 

Se internet è una vetrina, quella vetrina appare non proprio limpida. «Promettevano- scrive il Comitato – un sito di promozione per le strutture turistiche, di bar e ristoranti, dei luoghi turistici e degli eventi programmati, lo ricorda qualcuno? Provate a visitarlo, rimarrete basiti». Il sito, insieme a una paventata operazione di marketing per il territorio comunale è costato diverse migliaia di euro, ma oltre alla sua presentazione, avvenuta ad agosto scorso, è rimasto fermo. Nessun aggiornamento, nessuna correzione seppur segnalata.  

«L’ultimo aggiornamento – puntualizza il Comitato – è all’annuncio del Giro d’Italia. Poi più nulla. A sfogliarlo, quel sito, sembrerebbe che a Giovinazzo ci sia solo una sola casa vacanza, una sola farmacia, una gioielleria, una gelateria, una azienda agricola, un ottico, un pub, un palazzo storico. E poi basta». «Questa è la promozione turistica di Depalma? - chiede il Comitato - Soprattutto adesso in tempo di Covid e di chiusure, quando più che mai ci sarebbe bisogno di incuriosire e promuovere quanti stanno soffrendo la mancanza di movimento, di eventi. E invece interessano solo le sciagurate manie ciclistiche del Sindaco che tanto danno stanno procurando a tutta la città. Per il sito “discovergiovinazzo” da agosto ad oggi è esistito di fatto solo il Giro». A dirla tutta Giovinazzo è stata esclusa anche dai finanziamenti che la regione aveva messo a disposizione dei comuni proprio per la promozione turistica. 

«Basta davvero con questi signori capaci di autoglorificarsi, senza alcun contatto più con la realtà – conclude il Comitato -  Chi si occupa di quel sito? Quanto è costato finora alle tasche dei Giovinazzesi? Chi è il responsabile delle sciocchezze scritte su quel portale? Chi dovrebbe promuovere il commercio e non lo fa?  Ma che fa Depalma a Palazzo? Si rigira i pollici. Vede che fine fanno puntualmente le sue promesse? Dove sta la promozione del territorio? Dove sta la cultura storica di questi luoghi?

Quelle persiane dovevano aprirsi sul futuro, dovevano garantire aiuto e promozione. In realtà, sono chiuse. Chiuse a qualsiasi apporto, a qualsiasi contatto. Chiuse a lutto cittadino».

 

Lascia il tuo commento
commenti