​Un pugliese alla Partita del Cuore

Partita del cuore, è il coratino Rosario Zagaria unico rappresentante dello sponsor tecnico Givova

«Siamo sempre in prima fila a sostegno di iniziative solidali»

Mondo Imprese
Giovinazzo mercoledì 16 settembre 2020
di La Redazione
Rosario Zagaria a La partita del cuore
Rosario Zagaria a La partita del cuore © n.c.

C'era anche un pugliese tra le fila del pubblico della 29esima edizione della Partita del Cuore organizzata dalla Nazionale Italia a Cantanti, in collaborazione con Givova, che si è svolta lo scorso 3 settembre allo Stadio Bentegodi di Verona.

È il coratino, Rosario Zagaria, presente come unico rappresentante ufficiale dello sponsor tecnico della manifestazione Givova e titolare del primo punto vendita in Puglia del noto marchio di Scafati, il suo "Zagaria Sport" con sedi a Corato e Andria.

Grandissima attenzione su uno dei più longevi e fortemente sostenuti eventi di solidarietà che, nella sua edizione speciale 2020, ha raggiunto i 3 milioni di share nella diretta trasmessa su Rai1 e condotta da Carlo Conti e raccolto una cospicua partecipazione al numero di sms solidale predisposto per l'occasione.

Quest'anno le 4 squadre composte da artisti e calciatori e capitanate da Alessandra Amoroso, Raoula Bova, Gianni Morandi e Salmo sono scese in campo per sostenere la raccolta fondi promossa da Music Innovation Hub per aiutare i lavoratori dello spettacolo messi a dura prova dal particolare periodo di emergenza sanitaria da coronavirus.

Fra gli ospiti, anche Rosario Zagaria a rappresentare lo sponsor tecnico Givova: «Siamo sempre in prima fila a sostegno di iniziative solidali - dichiara Zagaria - l'edizione della Partita del Cuore 2020 è stata senza dubbio molto particolare, connotata di un forte spirito di sensibilizzazione verso il settore dello spettacolo e nei confronti di tutti quegli operatori che fanno della cultura e dell'arte la loro ragione di vita da donare alla nostra. Si è sicuramente sentita la mancanza del calore del pubblico ma non è venuta meno la generosità di chi crede nella beneficenza e ci auguriamo di tornare ad applaudire assieme al pubblico nell'edizione 2021».

Lascia il tuo commento
commenti