​Tutta la qualità dei prodotti presenti sugli scaffali Despar è trasferita in un vero e proprio supermercato digitale

L’eCommerce Despar parte da Corato, per la spesa a domicilio basta un click

Maiora, concessionaria del marchio Despar per il Centro Sud Italia, lancia la piattaforma “Despar a casa”: è possibile ricevere la spesa a domicilio o ritirarla nel punto vendita Despar selezionato

Mondo Imprese
Giovinazzo martedì 16 aprile 2019
di La Redazione
L’eCommerce di Despar parte da Corato, per la spesa a domicilio basta un click
L’eCommerce di Despar parte da Corato, per la spesa a domicilio basta un click © n.c.

Riempire il carrello virtuale, ricevere la spesa comodamente a casa o ritirarla direttamente presso il punto di vendita evitando traffico e code in cassa. È possibile grazie a “Despar a casa”, il nuovo servizio lanciato da Maiora, concessionaria del marchio Despar per il Centro Sud Italia: tutta la qualità dei prodotti presenti sugli scaffali Despar è trasferita in un vero e proprio supermercato digitale.

Migliaia i prodotti in vendita, presenti tutte le linee a marchio Despar accanto ai prodotti dell’industria, dagli alimentari alle bibite, dai prodotti tipici del territorio ad una cantina con un’importante selezione di vini sino alla cura casa e persona e al bazar leggero.

Un vero e proprio supermercato di prossimità in un semplice click: tutto l’occorrente per riempire non solo la dispensa ma anche il frigorifero, rispettando a pieno il core business di Despar ovvero l’attenzione riservata ai freschi. La consegna a domicilio, infatti, è effettuata con un vettore dedicato e contenitori in grado di preservare la catena del freddo, permettendo al cliente di scegliere tra tutti i prodotti dell’ortofrutta e di attingere a piene mani dal mondo dei freschi, freschissimi e surgelati.

Il servizio “Despar a casa” copre, nella fase iniziale di test, la città di Corato: è questo il primo passo verso la digitalizzazione di alcuni store strategici del Centro e Sud Italia così come conferma Pippo Cannillo, Presi-dente ed Amministratore delegato di Maiora.

«Questa è una tappa storica per Despar Centro Sud - spiega Cannillo. Il servizio di eCommerce si inserisce in un lungo processo di innovazione che vede protagonista il marchio dell’Abete a 360 gradi: evoluzione costante senza però snaturare il ruolo di contatto e relazione con il territorio e di ascolto nei confronti dei consumatori. Un supermercato virtuale, a chilometro zero, rappresenta per i nostri clienti sempre più esigenti un’opportunità in più che presto sarà estesa ad altre piazze in cui Despar è ben radicato».

Grazie al servizio implementato da ReStore, azienda specializzata nella realizzazione di servizi eCommerce per la Gdo in Italia, è possibile ricevere la spesa al proprio indirizzo di residenza o prelevarla presso l’Interspar di Corato, dal lunedì al sabato (la domenica si potrà effettuare la spesa online e riceverla a casa o ritirarla presso il punto vendita il giorno successivo) scegliendo tra sette fasce orarie giornaliere comprese dalle 10.00 alle 14.00 e dalle 18.00 alle 21.00. Per procedere alla chiusura dell’ordine non è richiesto un importo minimo di spesa, mentre il pagamento potrà effettuarsi online o al momento della consegna a domicilio tramite contanti, bancomat o carte di credito. Le stesse modalità sono replicate anche per il ritiro della spesa direttamente presso il punto di vendita. Sul primo ordine effettuato sul sito www.desparacasa.it i clienti Despar possono usufruire di uno sconto del 10% sulla tutta la spesa e la consegna gratuita. Per gli ordini successivi invece il costo della consegna sarà di 1,99 euro se la spesa non raggiunge i 20 euro, 0,99 euro se compresa fra 19 e 39 euro, gratuita se si superano i 39 euro. In caso di ritiro presso il punto vendita non c’è nessun costo aggiuntivo a carico dei consumatori.

Maiora s.r.l. è il centro distribuzione Despar del Centro Sud Italia con 519 punti vendita (121 di proprietà, 299 in franchising, 94 somministrati e 5 Cash & Carry Altasfera), una superficie dei negozi di oltre 260mila mq., quattro piattaforme distributive (Corato, Barletta, Bari, San Marco Argentano) per quasi 60mila metri quadri, circa 2200 addetti diretti e altri mille occupati tra negozi in franchising e cooperative di servizi, un giro d’affari complessivo di oltre 805 milioni di euro.

Lascia il tuo commento
commenti