La nota

"Con la luce negli occhi", la terza edizione del premio Michele Cea

A Milano il concorso dedicato alla memoria dell'artista di origini giovinazzesi prematuramente scomparso

Cultura
Giovinazzo lunedì 10 settembre 2018
di La Redazione
La terza edizione del premio Michele Cea
La terza edizione del premio Michele Cea © Michelecea.com

Si concluderà il 15 prossimo settembre, nei locali della ex Fornace Gola di Milano (Alzaia Naviglio Pavese n.16), l’edizione 2018 del Premio Michele Cea, concorso promosso dalla Fondazione Michele Cea, riservato a giovani talenti italiani nel campo delle arti visive e dedicato alla memoria dell’artista, prematuramente scomparso.

La manifestazione - si legge in una nota -, patrocinata dal Municipio 6 del Comune di Milano e dalla Fondazione Cariplo, ha preso ufficialmente il via sabato 8 settembre con il vernissage e la premiazione dell’artista vincitore, selezionato dalla giuria tra i dodici finalisti. Mercoledì 12 settembre è prevista una tavola rotonda dal titolo Essere artisti oggi, sarà l’occasione per riflettere sulla situazione degli artisti e dell’arte contemporanei. A seguire è previsto un dibattito, al quale prenderanno parte Massimiliano Porro, insieme agli studiosi Paolo Grazioli, Armando D’Agostino, Lisa Bagliolid , Sara Bertelli, Marco Siviero e Cristiano Rocchio. Alle 21 l’artista Daniele Fumagalli presenterà il suo spettacolo di teatro canzone Non maledire questo nostro tempo, accompagnato da Francesco Aguglia. Per la serata del 14 settembre, è previsto un nuovo appuntamento letterario, condotto da Valentina Di Cesare, alle ore 19, che vedrà ospiti Pasquale Addisi, Giuseppe Selvaggi, Roberto Sapienza, Vincenzo Paglione, Agostino Picicco con le loro pubblicazioni e una introduzione del Generale Camillo De Milato, Presidente dell’Associazione Regionale Pugliesi di Milano. Al finissage di sabato 15 settembre, sempre alle 19, il Maestro d’arte Aniello Saravo, presenterà il progetto artistico Bimpinocchio. A seguire, lo spettacolo di cabaret di Renato Converso, intitolato Io quassud!, concluderà la terza edizione del premio.

Per l’intera settimana dedicata all’evento, nei locali della ex Fornace Gola saranno esposte l’opera vincitrice del Premio Michele Cea 2018, le opere finaliste, alcune opere di Michele Cea quelle degli artisti legati alla Fondazione. Il pubblico potrà visitare la mostra ogni giorno con i seguenti orari: il mattino dalle ore 10 alle ore 12,30, il pomeriggio dalle ore 15 alle ore 21. Nella giornata di domenica e nei giorni in cui saranno previsti appuntamenti serali, la mostra resterà aperta sino alle ore 23.

Lascia il tuo commento
commenti