Associazione Nazionale Carabinieri

«Un’arma nel cuore» il libro del Colonnello Iannone: «L'autobiografia come un film»

Sarà presentato il 6 agosto nell’Associazione Nazionale Carabinieri di Giovinazzo. Con lo scrittore dialogherà Michele Marolla

Cultura
Giovinazzo mercoledì 04 agosto 2021
di La Redazione
un'arma nel cuore
un'arma nel cuore © n.c.

«Niente retorica: solo fatti. Con un pizzico di autoironia ed autocritica». Un libro onesto, come lo aveva definito Carlo Vulpio sul Corriere della Sera, recensendo la prima versione uscita nel 2012, di un'autobiografia che si presenta come la sceneggiatura di un film. Invece è una concatenazione di eventi che ripercorre uno spaccato della nostra storia recente, ma con un angolo di osservazione originale. L'antico ed eterno combattere tra guardie e ladri, tra bene e male, tra giustizia e malaffare. È questo il sunto del libro «Un'arma nel cuore» scritto dal Colonello CC in congedo, Angelo Jannone per Intermedia Edizioni. Il libro sarà presentato il 6 agosto nella sede dell'Associazione Nazionale Carabinieri, in piazza Vittorio Emanuele alle 19. Con l'autore dialogherà il giornalista Michele Marolla.

«Profumo di caffè e sigarette consumate in notti insonni cariche di tensione e di pensieri. Carabinieri sconosciuti, eroi silenziosi con un solo credo: il proprio dovere, determinati e pronti a tutto. Uomini comuni e semplici, con le loro paure, i loro sentimenti, le loro debolezze, su quella sottile linea di confini tra il bene e male, tra buoni e cattivi. E tanti personaggi: mafiosi, narcotrafficanti, camorristi e confidenti nei quali il protagonista si è imbattuto. Ma anche magistrati, politici e vertici delle forze dell'ordine con i quali Jannone ha collaborato in indagini e rischiose operazioni di intelligence. Eroi e coraggiosi, pavidi e burocrati, sino a figure che andrebbero accantonate nell'oblio. Da Corleone a Bogotà, operazioni ad alto rischio, come le indagini sui complici massoni di Totò Rina, o quelle da infiltrato tra i narcos. Sino al passaggio nel torbido mondo dell'alta finanza e la sofferta vicenda giudiziaria dove l'ultimo... fu il fuoco amico».

Il Colonnello Jannone è oggi un manager e docente affermato. Da ufficiale dei Carabinieri, con Giovanni Falcone si è occupato delle indagini contro il narcotraffico da agente infiltrato, diventando soggetto di numerosi libri tra cui «Totò Riina, la sua storia» di Pino Buongiorno, (Mondadori 1993), «Una vita da infiltrato» di Giorgio Sturlese (Rizzoli 2010). Jannone è stato anche autore e coautore di numerose pubblicazioni scientifiche incentrate sulla criminalità organizzata, sui suoi traffici e sul potere economico generato. 

Lascia il tuo commento
commenti