Scuola

Due positività tra gli alunni della Aldo Moro e San Giovanni Bosco, parte la Dad

Lezioni in presenza sospese fino a nuove disposizioni, per le prime, seconde e quarte classi

Cronaca
Giovinazzo sabato 12 dicembre 2020
di La Redazione
La scuola Aldo Moro
La scuola Aldo Moro © GiovinazzoLive.it

La Aldo Moro e il primo piano della San Giovanni Bosco rimarranno chiusi da lunedì e fino a nuove disposizioni. Lo ha comunicato il dirigente scolastico Maria Paola Scorza, in accordo con il Comune, in seguito alla positività riscontrata in due alunne dopo aver effettuato il tampone antigenico rapido. In particolare sarà interdetto, in via precauzionale, l’intero plesso della Aldo Moro e il primo piano della San Giovanni Bosco, limitatamente al corridoio delle quarte classi. Per cui gli alunni delle prime, seconde e quarte classi della scuola primaria è stata predisposta la Didattica a distanza. Nel frattempo partiranno le sanificazioni degli ambienti interessati.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • M .s. ha scritto il 13 dicembre 2020 alle 13:29 :

    Come previsto...è successo . Tenete i bambini a CASA!!CAZZO!!aspettiamo il vaccino.....ignoranza e menefreghismo sta dilagando come sto cazzo di virus. Rispondi a M .s.

  • Pasquale ha scritto il 12 dicembre 2020 alle 21:28 :

    La primaria San Giovanni Bosco ha offerto in alternativa alle lezioni in presenza (ridotte peraltro a 18 ore settimanali ca.) una Dad di SOLE 8 ore settimanali (offerta inqualificabile). Questo ha prodotto un elevato numero di alunni in presenza, e questi sono i risultati. Grossa responsabilità del dirigente scolastico in questo epilogo! Si auspica che alla riapertura della scuola venga offerta una Dad decente in alternativa alle lezioni in presenza che consenta alle famiglie di scegliere se far seguire le lezioni in presenza o da casa ai propri figli. Tutto ciò ricordando alla Scuola che è in corso una grave pandemia paragonabile ad una guerra. Rispondi a Pasquale

  • Marco ha scritto il 12 dicembre 2020 alle 19:01 :

    Fateci capire, per due alunni positivi si chiude tutta la scuola? Chi lo decide e con quale protocollo? Altrove si opera diversamente. Rispondi a Marco

  • Maria P. ha scritto il 12 dicembre 2020 alle 18:46 :

    Le scuole continuano a spendere migliaia di euro per "sanificare". È solo uno spreco di denaro pubblico visto che non è dimostrato che il virus resiste sulle superfici. Rispondi a Maria P.