Xylella fastidiosa

È partito il monitoraggio nelle campagne giovinazzesi sulla presenza della xylella

A condurre l’indagine, estesa a tutta la Puglia, i tecnici dell’Arif

Cronaca
Giovinazzo venerdì 27 novembre 2020
di La Redazione
Ulivi nell'agro giovinazzese
Ulivi nell'agro giovinazzese © archivio Mino Ciocia

L’Arif, l’agenzia regionale per le attività irrigue e forestali, ha avviato le attività di monitoraggio per verificare la presenza della Xylella fastidiosa anche nelle campagne di Giovinazzo. L’agro giovinazzese risulta essere nella zona indenne dal batterio, ma il monitoraggio sul fenomeno che sta distruggendo migliaia di ulivi pugliesi, prevede campionamenti anche in aree non toccate dalla «sputacchina». Le analisi prevedono il prelievo di piccolissime parti di pianta. Ad effettuarlo saranno i tecnici dell’Arif, opportunamente formati dall’Osservatorio fitosanitario regionale, Quello che si chiede ai proprietari dei fondi agricoli, è di consentire l’ingresso nelle loro proprietà dei tecnici incaricati. Il monitoraggio è in corso in tutte le province pugliesi, ad eccezione di quella di Lecce, dove la Xylella ha già provocato non pochi danni al comparto olivicolo.

Lascia il tuo commento
commenti