Alberi ammalati

Le chianche della piazza ricoperte di resina, a lavarle ci pensano i «volonterosi»

Un intervento che però non è risolutivo

Cronaca
Giovinazzo domenica 05 luglio 2020
di La Redazione
alberi ammalati
alberi ammalati © Nc

Non ne potevano proprio più di quella sostanza collosa che persisteva sotto gli alberi lungo il perimetro di Piazza Vittorio Emanuele. Con quel senso di sporcizia che proprio non si addice al salotto buono della città. E così armati di pompa e con getti di acqua, hanno provato a lavare le chianche. Un intervento da «volontari», messo in atto dai soci di un circolo che ha la sua sede proprio in piazza, seguito, forse casualmente, da quello di un idrante «professionale» adibito al lavaggio delle strade. Ma quella sostanza appiccicosa fa presto a riformarsi. È il frutto dell’azione di afidi e acari che si posano su i rami e sulle foglie dei «Prunus», in particolare, che fanno precipitare a terra una sorta di resina. Si tratta di alberi ammalati, come anche gli oleandri, che avrebbero bisogno di cure e di potature fatte ad arte, pena la quasi certa possibilità di vederli morire. La cura del verde passa anche per queste azioni, ancor di più in una piazza che è il centro della città. E di alberi ammalati l’intera città ne è piena.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Luigi Gianmaria ha scritto il 06 luglio 2020 alle 17:51 :

    Le piante sono malate le aiuole per tagliare l'erba ci vuole un intervento divino poi quando arrivano all' altezza di 2metri è si avvera il miracolo che la tagliano non è che la raccolgono e la mettono nei bustoni come si fa nei paesi civili la lasciano ad essiccare nelle aiuole. L'importante per loro e che non ci fanno i bisogni i cani poi se buttano spazzatura bottiglie e altre schifezze tutto a posto.Aime questa sarebbe la città che vuole accogliere i turisti io penso che meno vedono e meglio è e mi fermo qui altrimenti non la finisco più. Rispondi a Luigi Gianmaria