L'ordinanza

Presunto ordigno a Torre Gavetone, oggi le operazioni di ricognizione

​Nello specchio acqueo entro un raggio di 100 metri dal punto di rinvenimento sono vietati la balneazione, le attività di immersione, la pesca, la navigazione, lo stazionamento e l'ancoraggio​

Cronaca
Giovinazzo martedì 13 agosto 2019
di La Redazione
Il presunto ordigno a Torre Gavetone
Il presunto ordigno a Torre Gavetone © n.c.

Con l'ordinanza n. 80 diffusa domenica scorsa, la Capitaneria di Porto di Molfetta informa i cittadini della probabile presenza di un ordigno residuato bellico sul fondale a circa quattro metri dalla battigia in zona Torre Gavetone. Per consentire le operazioni di messa in sicurezza, che si svolgeranno questa mattina con l'attività di ricognizione da parte del Nucleo Sdai della Marina Militare allo scopo di accertarne l'effettiva presenza, nello specchio acqueo entro un raggio di 100 metri dal punto di rinvenimento sono attualmente vietati la balneazione, le attività di immersione, la pesca, la navigazione, lo stazionamento, l'ancoraggio e ogni altra attività connessa con i pubblici usi del mare.

I contravventori incorreranno nelle sanzioni previste dal Codice della Navigazione.

Al termine della ricognizione, verrà trasmessa nuova apposita ordinanza.

Lascia il tuo commento
commenti