La nota

Occupazioni abusive di alloggi popolari, Depalma scrive al Prefetto

A Giovinazzo tre casi nell'ultimo periodo. Il Sindaco: «C'è una escalation, occorre l’intervento della massima autorità»

Cronaca
Giovinazzo martedì 04 dicembre 2018
di La Redazione
Occupazioni abusive di alloggi popolari, Depalma scrive al Prefetto
Occupazioni abusive di alloggi popolari, Depalma scrive al Prefetto © Nc

Il sindaco di Giovinazzo Tommaso Depalma, ha scritto una lettera al prefetto di Bari, Marilisa Magno, preoccupato dall’escalation del fenomeno dell’occupazione abusiva di immobili di proprietà di Arca Puglia in città. Secondo quanto riportato in una nota diffusa dalla amministrazione comunale a Giovinazzo nell'ultimo periodo si sono verificati tre casi.

QUESTIONE ABITATIVA «Il problema abitativo a Giovinazzo, così come in tante altre città italiane, è uno dei tanti con cui l’Amministrazione si trova quotidianamente a convivere cercando di fornire risposte e soluzioni non sempre facili - ha scritto Depalma al Prefetto -. Si tratta di una attività che i Comuni sono chiamati a svolgere proprio per assicurare il rispetto dei fondamentali principi di legalità e trasparenza nei procedimenti di assegnazione di una casa a persone che ne hanno bisogno».

FENOMENO DILAGANTE In un passaggio della lettera, il Sindaco fa riferimento all’attività svolta in passato dal Comune per la definizione delle graduatorie degli alloggi popolari e dell’aggiornamento delle stesse in corso d’opera. «C’è fame di case, ci sarebbe bisogno di un intervento massiccio in materia di edilizia popolare ma, tutti gli sforzi messi in campo dell’Amministrazione rischiano di essere vanificati davanti al fenomeno dilagante dell’occupazione abusiva a scapito dei legittimi assegnatari che vengono, così, privati di un loro diritto - continua il Sindaco -. Sono tre le occupazioni abusive verificatesi nell’ultimo periodo a Giovinazzo e, nonostante l’Amministrazione si sia attivata per affrontare il problema attraverso i percorsi amministrativi consentiti, l’ordinamento prevede che lo sgombero possa essere eseguito solo in sinergia con le autorità competenti”.

Lascia il tuo commento
commenti