Il dato

Sanitari no vax, in Puglia altri 1.200 casi sospetti

Si aggiungono agli altri 5 mila già scoperti senza vaccino

Cronaca
Giovinazzo lunedì 13 settembre 2021
di La Redazione
Vaccino anti Covid
Vaccino anti Covid © Getty Images

È emergenza sanitari no vax in Puglia dove ai 5 mila sanitari non vaccinati si aggiungono altri 1200 casi sospetti.

Il direttore del dipartimento Salute della Regione Puglia, Vito Montanaro, a proposito delle sanzioni previste dalla normativa regionale e mai inflitte agli operatori sanitari non vaccinati, spiega: «L’applicazione della norma avverrà dopo le necessarie verifiche, perché è previsto che vi sia la certezza di trovarsi di fronte a persone che hanno deciso di non vaccinarsi».

Nel frattempo migliaia di operatori che risultano non immunizzati svolgono normalmente il loro lavoro.

"Lunedì faremo una riunione e dovranno comunicarmi i risultati delle verifiche circa l’eventuale non corretta registrazione, oppure l’esistenza di persone che hanno deciso di non vaccinarsi. Ciò affinché le Asl possano passare alla cosiddetta chiamata attiva, cioè l’ultimo invito a vaccinarsi prima dell’applicazione del decreto 44»

Solo se c’è il rifiuto dobbiamo applicare il decreto 44, che prevede la verifica prioritaria che al lavoratore possa essere data altra mansione, anche inferiore a quella contrattualmente ricoperta. Se queste condizioni non dovessero essere rilevate, il dipendente viene collocato in aspettativa senza assegni fino alla fine del periodo pandemico».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Maria P. ha scritto il 13 settembre 2021 alle 08:37 :

    Alla Regione dunque non sanno neppure loro a chi hanno fatto il vaccino e a chi no. Ma agitano cifre contro presunti no vax, utili capri espiatori per ogni fallimento passato e futuro. Rispondi a Maria P.