Regione Puglia

Didattica integrata a distanza per tutte le scuole pugliesi a partire dal lunedì

La nuova ordinanza di Emiliano per limitare la circolazione della variante inglese del virus e per consentire la vaccinazione del personale scolastico

Cronaca
Giovinazzo domenica 21 febbraio 2021
di La Redazione
Avviata in Puglia la campagna di vaccinazione per docenti e personale della scuola
Avviata in Puglia la campagna di vaccinazione per docenti e personale della scuola © Asl Bari

Era attesa la nuova ordinanza del presidente della Regione, Michele Emiliano. C’erano state persino delle indiscrezioni, ma poi la firma dell’atto ha fugato ogni dubbio. Da lunedì 22 febbraio e fino al 5 marzo, tutte le scuole di ogni ordine e grado adotteranno la didattica integrata a distanza. Le lezioni in presenza rimarranno solo per gli alunni e studenti che presentano particolari disabilità e con bisogni educativi speciali, per i quali è necessaria la presenza in aula. 

«La variante inglese del coronavirus così come le altre varianti che man mano si stanno registrando in Italia – ha dichiarato Emiliano - rappresentano un nuovo elemento di pericolosità per la salute pubblica, come ci dicono gli esperti, perché si trasmettono molto più velocemente. Con la nuova ordinanza sulla scuola cerchiamo di trovare un punto di equilibrio tra i due diritti costituzionali alla salute e all’istruzione». Lo scopo è quello di limitare il più possibile la circolazione del virus. Ma è anche quello di consentire agli insegnanti e al personale scolastico di ricevere il vaccino, la campagna per loro è cominciata ieri mattina, per consentire loro di tornare in aula in perfetta sicurezza e quindi per poter riprendere le lezioni in presenza. 

La decisone è stata assunta dal tavolo tecnico a cui hanno partecipato anche le organizzazioni sindacali della scuola, che hanno accolto le decisioni prese. «Vogliamo – ha sottolineato l’assessore Sebastiano Leo - che le famiglie possano riportare i loro figli a scuola quando il piano vaccinale sul personale si completerà per ogni singolo plesso, a partire dall’infanzia. In questo modo possiamo ridurre le occasioni di contagi». La strategia messa a punto sarà condotta per gradi. Prevede 4mila punti di somministrazione del vaccino in 640 istituzioni scolastiche. 

Entro lunedì i primi 800 operatori scolastici tra insegnanti e personale Ata, riceverà la prima dose del siero. La campagna di vaccinazione è partita dal Palacarbonara, nella cintura del capoluogo pugliese. «C'è preoccupazione per la circolazione del virus fra bambini e giovani – ha dichiarato dal canto suo Pierluigi Lopalco - ma anche una forte speranza nel ruolo della vaccinazione per far ripartire la società. La scuola, insieme agli altri servizi essenziali, è il cuore della nostra società: per questo motivo sarà nostro dovere accelerare questa fase del piano di vaccinazione».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 23 febbraio 2021 alle 18:17 :

    Ordinanza bocciata dal Tar. Per i giudici del Tar l'ordinanza di Emiliano non è coerente con la classificazione della Puglia in zona gialla. E la scusa di dover vaccinare i docenti non è compatibile con i tempi necessari allo scopo. E anche i sindacati favorevoli alla Dad dovranno dare qualche giustificazione del loro operato.. Una pagina buia per la scuola in Puglia. Rispondi a Franco