coronavirus

Scende ancora la curva del contagio

La «fase 2 regge», i prossimi giorni potranno essere decisivi

Attualità
Giovinazzo venerdì 22 maggio 2020
di La Redazione
Venti letti post-acuzie covid
Venti letti post-acuzie covid © n.c.

Sette nuovi casi, quattro nel barese, e nessun decesso in tutta la Puglia. Questo è in sintesi l’ultimo bollettino sull’andamento del contagio nella Regione. Continua quindi la lenta discesa della curva epidemiologica, che seppur con qualche variazione nel corso delle diverse giornate, non fa temere, almeno per il momento, una recrudescenza dei casi. È prossimo alla chiusura il reparto Covid del Policlinico di Bari, così come altri reparti analoghi in diversi ospedali pugliesi si vanno svuotando.
Sembrerebbe che la Puglia abbia retto bene la prima parte della «fase 2», quella cominciata il 4 maggio e i cui effetti si possono vedere in questi giorni. Ma le ulteriori aperture, devono far tenere alta la guardia. Tanto che le Questure, su indicazioni del Ministero della Salute e degli Interni, sono pronte a ordinare di nuovo le chiusure di esercizi commerciali, bar e ristoranti, se i numeri dei prossimi giorni dovessero volgere al peggio. Alla luce degli assembramenti nei luoghi della movida, che in più parti d’Italia sono documentati e denunciati. Il monito è rivolto ai più giovani: prudenza oppure si torna a chiudere tutto.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • ginocirillo ha scritto il 23 maggio 2020 alle 05:01 :

    A TUTTI I "BENPENSANTI" del principato di Giovinazzo:è possibile tollerare che venga ignorato un evento, stasera località monaci presso la struttura pascia' che ha portato come poteva prevedersi centinaia di giovani " ignari" del pericolo di assembramento (vedi corona virus),francamente non mi meraviglio più di nulla nell'italietta che costringe i lavoratori del 55% delle fabbriche che non si sono mai fermate,lasciando al pericolo di contagio migliaia di padri di famiglia da nord a sud preferendo il pil alla salute,come è avvenuto stasera e semmai per qualche voto in più su quelle stesse spiagge ormai sotto privatizzazione etc, tanti auguri amministratori,istituzioni di vigilanza,cittadini dal salotto facile,peccato per tanti giovani ancora lasciati soli in questa loro superficialità fu Rispondi a ginocirillo