L'evento

Oggi a Ruvo la marcia diocesana per la pace

Partenza alle 19 dalla parrocchia Santa Famiglia. Sarà presente don Tonino Dell'Olio

Attualità
Giovinazzo domenica 26 gennaio 2020
di La Redazione
In marcia per la pace
In marcia per la pace © n. c.

Domenica 26 gennaio si terrà la marcia diocesana per la pace, quest’anno organizzata a Ruvo di Puglia. Insieme al vescovo Monsignor Domenico Cornacchia, alle diverse voci di speranza che si alterneranno, sarà presente un testimone d’eccezione, don Tonio Dell’Olio, caro a don Tonino, già Coordinatore nazionale di Pax Christi, Responsabile del settore internazionale di Libera e ora Presidente della Pro Civitate Christiana di Assisi.

Punto di riferimento sarà il Messag­gio del Papa per la giornata mondiale della Pace 2020, “La Pace come cammino di speranza: dialogo, riconciliazione e conversione ecologica” e sarà importante declinarlo in chiave locale, ri­flettendo sulle questioni dei migranti, delle di­pendenze, ma anche delle opportunità date al nostro territorio pugliese di vivere in chiave ecologica la conversione, da arco di guerra in Arca di pace.

IL PROGRAMMA Il programma della manifestazione, promossa e coordinata dalla Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali, prevede tre momenti: alle 18 raduno presso la parrocchia S. Famiglia (spunti dal messaggio del Papa per la giornata della Pace 2020, posa di una pietra d’inciampo, dinanzi all’auditorium della parrocchia e visione di un video in cui si richiama l’impegno per l’accoglienza dei migranti negli anni ’80 con don Tonino Bello, performance sul tema dell’immigrazione oggi a cura dei ragazzi di Liceo “O. Tedone”, testimonianza sulle problematiche delle dipendenze a cura della C.A.S.A.); alle 19 partenza marcia (proposta di canti con animazione a cura dei giovani della parrocchia S. Lucia); alle 20 arrivo alla parrocchia S. Domenico (coro alunni scuola elementare S.G. Bosco – G. Bovio, saluto Sindaco di Ruvo di Puglia Pasquale Chieco, videotestimonianza di don Tonino Bello, testimonianza sul Parco dell’Alta Murgia, testimonianza di don Tonio dell’Olio, presidente della Pro Civitate Christiana di Assisi, preghiera finale presieduta dal vescovo Domenico Cornacchia). L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sui canali diocesani.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 27 gennaio 2020 alle 01:21 :

    Ma abbiamo ridotto la Chiesa e la fede ad accoglienza dei migranti è "conversione ecologica"? Poi non lamentiamoci se i giovani invece della Chiesa preferiscono le Ong o Legambiente Rispondi a Franco