La nota

Sant'Antonio Abate, "I nipoti della nonna" «Non siamo coinvolti nell'organizzazione della festa»

La precisazione rispetto a quanto riportato in un allegato della delibera di Giunta in cui viene affidata l'organizzazione dell'evento

Attualità
Giovinazzo sabato 04 gennaio 2020
di La Redazione
Falò di Sant'Antonio Abate 2019
Falò di Sant'Antonio Abate 2019 © GiovinazzoLive.it

«In riferimento alla manifestazione e agli eventi previsti per la “Festa di Sant’Antonio Abate” del prossimo 18 e 19 Gennaio, il direttivo dell'associazione “I Nipoti della Nonna” è costretto ad alcune brevi precisazioni resesi necessarie a seguito della pubblicazione della delibera di Giunta Comunale n.228 del 24.12.2019 in cui viene affidata all'Associazione culturale Culturaly l'organizzazione della festa». Comincia così una nota inviata dal direttivo dell'associazione in merito all'organizzazione della tradizionale manifestazione.

«In particolar modo nell'allegato A della stessa, redatto dall'associazione Culturaly e denominato “Proposta di programma – Fuochi di Sant'Antonio 2020”, nel paragrafo “Rete collaborativa” viene citata stranamente la nostra associazione tra quelle che parteciperanno alla realizzazione della festa con attività ben definite. Pur ringraziando l'Associazione Culturaly per la considerazione rivoltaci, dobbiamo precisare di aver comunicato nei tempi prefissati, per iscritto e con motivazioni precise l'intenzione di non collaborare alla realizzazione delle attività richieste e che dunque la nostra associazione non risulta coinvolta nell'organizzazione e nell'affidamento economico relativo alla “Festa di Sant’Antonio Abate”».

Lascia il tuo commento
commenti