L'evento

"​8xMille: un dono restituito", a Giovinazzo la tavola rotonda promossa dalla Diocesi

L'obiettivo: spiegare come si generano e dove vanno a finire i contributi dei cittadini. Appuntamento mercoledì 4 dicembre alle 18,30 nella parrocchia Immacolata. Il convegno riconosciuto come evento formativo per i giornalisti

Attualità
Giovinazzo lunedì 02 dicembre 2019
di La Redazione
La parrocchia Immacolata di Giovinazzo
La parrocchia Immacolata di Giovinazzo © Facebook

Una giornata-evento, promossa dal settimanale diocesano Luce e Vita, per presentare e promuovere il senso di una scelta chiara e convinta di sostegno economico alla Chiesa Cattolica, per dare più rilievo alle possibilità che ciascuno ha di contribuire alla vita della Chiesa italiana, anche dal punto di vista finanziario, nella convinzione che le piccole o grandi donazioni ritornano realmente come doni restituiti sotto forma di servizi, luoghi e persone che si adoperano per la missione comune.

«Nell’esercizio 2018 - scrive don Angelo Mazzone, economo diocesano, su Luce e Vita speciale di domenica 1 dicembre - la nostra Diocesi ha erogato sul nostro territorio e nella nostra Chiesa particolare una somma pari a più di unmilionetrecentomila euro! Una goccia nel mare dei bisogni e delle necessità di tanti nostri fratelli e di tante situazioni. A queste somme - le cui assegnazioni sono descritte sul giornale, ndr - si devono aggiungere le tante opere di bene che la nostra diocesi fa con i fondi propri».

Ma come si generano tali offerte? Come vengono assegnate alle Diocesi? E cosa ne fa la nostra Diocesi? Tanti i pregiudizi e molti di più i luoghi comuni sui soldi della Chiesa e dei preti; allora occorre essere correttamente informati con la dovuta trasparenza. Ne parleremo durante la tavola rotonda programmata mercoledì 4 dicembre 2019, presso la Sala S, Francesco della parrocchia Immacolata di Giovinazzo (Via Aldo Moro).

Interverranno, dopo i saluti di Monsignor Domenico Cornacchia, vescovo e di don Gianni Fiorentino, parroco: Paolo Cortellessa, responsabile Centro Studi Servizio nazionale per il sostegno alla Chiesa Cattolica, don Cesare Pisani, direttore Caritas e referente diocesano Sovvenire, Francesco Triggiani membro dell’Ufficio tecnico diocesano, l'avvocato Edgardo Bisceglia Coordinatore progetti Caritas. Modera l'incontro Luigi Sparapano, direttore del settimanale Luce e Vita.

Saranno altresì presentati materiali informativi e videopresentazioni di alcuni progetti dicoesani. Al convegno, riconosciuto come evento formativo dall’Ordine di Giornalisti (2 crediti), sono invitati tutti, specialmente i più scettici, e quanti operano e beneficiano dei finanziamenti Cei: operatori Caritas, Responsabili di aziende che lavorano per l’edilizia di culto, volontari, operatori pastorali, nonché i sacerdoti ai quali volentieri, come redazione, ci affianchiamo in questa comune opera di sensibilizzazione.

Lascia il tuo commento
commenti