Volontariato

Servizio Civico, il 30 novembre la scadenza per la presentazione delle domande

I requisiti richiesti, le tipologie di impiego e il modo con cui inviare la domanda

Attualità
Giovinazzo giovedì 28 novembre 2019
di La Redazione
Il Comune di Giovinazzo
Il Comune di Giovinazzo © GiovinazzoLive.it

Scadranno sabato 30 novembre i i termini per la presentazione delle domande per accedere all’inserimento nella graduatoria del “Servizio Civico” per l’anno 2020 nel comune di Giovinazzo.

GLI OBIETTIVI Il servizio civico ha l'obiettivo di dare risposta una concreta alle esigenze del cittadino di ricoprire un ruolo attivo nella collettività, di valorizzarne la dignità personale, di favorire la sua integrazione sociale e di promuovere il mantenimento ed il potenziamento delle capacità personali; di perseguire obiettivi di contrasto alle povertà e di reinserimento sociale di persone che versino in stato di difficoltà economica; di fornire una forma di assistenza, alternativa alla mera erogazione di provvidenze economiche, rivolta prioritariamente a coloro che siano privi di occupazione, che abbiano perso il lavoro, che non siano più in età lavorativa o che siano privi di qualsiasi forma di tutela da parte di altri enti pubblici o privati.

GLI IMPIEGHI Potranno beneficiare anche i portatori di forme di invalidità, i quali svolgeranno attività di volontariato compatibili alla loro condizione fisica.I cittadini ammessi al Servizio Civico potranno svolgere servizi utili alla collettività non qualificabili come prestazione di lavoro, ma attività di volontariato nei seguenti ambiti: servizio di vigilanza presso immobili comunali, parchi, giardini, piazze, biblioteca comunale, impianti sportivi, strutture pubbliche, nonché nei confronti degli alunni in prossimità delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di 1° grado; servizio di pulizia di strutture pubbliche (biblioteca comunale, impianti sportivi, scuole); accompagnamento sugli scuolabus e attività di aiuto ai soggetto svantaggiati ed in situazione di bisogno assistenziale (portatori di disabilità, minori, anziani); ogni altra attività che l’Amministrazione ritenga utile promuovere sulla base delle esigenze del territorio e della comunità.

LA DOMANDA Gli interessati alle attività del “Servizio Civico” dovranno presentare istanza utilizzando un apposito modello predisposto dall’Ente con il quale dovranno dichiarare: di essere residenti nel Comune di Giovinazzo da almeno un anno fatta eccezione per coloro i quali abbiano maturato nell’ultimo quinquennio, tre anni di residenza sul territorio; di possedere una Situazione Economica Equivalente (ISEE) non superiore a € 9.360,00; di essere in età compresa tra il 25° ed il 67° anno; di non beneficiare contemporaneamente di alcun altra forma di sussidio da parte del Comune né di altri interventi di inclusione sociale o sostegno al reddito(ad es. Reddito di Cittadinanza, Reddito di Dignità). Non sono ammesse domande provenienti da più componenti lo stesso nucleo familiare. Alla domanda dovrà essere allegata copia dell’attestazione ISEE in corso di validità. Ogni cittadino, che presterà uno dei su citati servizi, riceverà un contributo giornaliero di 10,00 euro. A pena di esclusione, l’istanza potrà essere presentata entro e non oltre il 30 novembre 2019 presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP), ove sarà possibile acquisire ulteriori informazioni. L’ufficio competente provvederà ad istruire le istanze pervenute e redigerà apposita graduatoria in base all’indicatore ISEE in ordine crescente.


Lascia il tuo commento
commenti