Cominciano i prepartivi in vista del grande evento

​Giro d’Italia, Giovinazzo si prepara alla tappa del 17 maggio. In città lo staff tecnico

La gara prenderà il via da Piazza Vittorio Emanuele. Una parte della città sarà illuminato di rosa nel mese di gennaio. Depalma: «Ci impegneremo al massimo, sarà una festa per tutta la comunità»

Attualità
Giovinazzo martedì 12 novembre 2019
di La Redazione
Il Giro d'Italia 2014
Il Giro d'Italia 2014 © GiovinazzoLive.it

È entrata nel vivo la grande macchina organizzativa del Giro d’Italia 2020. Ieri è arrivato a Giovinazzo lo staff tecnico dei responsabili delle partenze con la coordinatrice Giusi Virelli. Ad accogliere la delegazione milanese - si legge in una nota diffusa dall'amministrazione comunale - a Palazzo di Città, c'era il sindaco Tommaso Depalma, l’assessore alla Cultura e al Turismo, Cristina Piscitelli, e l’assessore allo Sport, Gaetano Depalo.

Nel corso della giornata è stata acquisita dallo staff tutta la documentazione tecnica e le planimetrie di Giovinazzo, sia del luogo della partenza, piazza Vittorio Emanuele II, che degli snodi interessati al passaggio dei corridori incluso il lungomare di Ponente. Nell’edizione del 2020, per la tappa Giovinazzo- Vieste che si svolgerà il 17 maggio, la partenza avverrà sempre dalla storica piazza giovinazzese con la novità del punto firma che vedrà coinvolta la monumentale chiesa di San Domenico risalente al XVIII secolo. Il villaggio e l’hospitality , invece, anche nel 2020 saranno allestiti in piazza Vittorio Emanuele.

E, sempre nella giornata di ieri, si sono iniziate a delineare le iniziative che saranno organizzate in collaborazione con Rcs anche nei giorni precedenti alla partenza. Tra le altre, si sta valutando il monumento giovinezzese da illuminare di rosa nel mese di gennaio, a 100 giorni dall’inizio della gara. Un’iniziativa che unirà tutte le città italiane coinvolte dal Giro. In pole position ci sarebbero la Fontana dei Tritoni e la passerella sul mare a Levante.

Intanto, a Giovinazzo, è in fase di costituzione il "Comitato Tappa Giovinazzo" che, oltre alla giornata della partenza del 17 maggio, si occuperà di tutte le iniziative che precederanno il giorno della gara e che vedranno coinvolti i cittadini, le attività produttive giovinazzesi e le scuole. A breve ci sarà un incontro a Milano, nella sede di Rcs, con i responsabili del marketing.

«Questa volta, più di quella del 2014, ci impegneremo al meglio delle nostre possibilità perché siamo consapevoli di quanto possa valere una manifestazione come il Giro d’Italia - commenta il sindaco Tommaso Depalma -. Ovviamente l’auspicio è che questa nostra consapevolezza possa coniugarsi con la voglia e la determinazione dei nostri commercianti, delle associazioni e del mondo scolastico perché il 17 maggio, e non solo quel giorno, sia una grande festa per tutta la comunità. Tutti insieme possiamo realizzare un momento storico e memorabile per Giovinazzo».

Lascia il tuo commento
commenti