Il commento

Contributo agli affitti, Michele Sollecito: «Forte disallineamento all'interno dello Stato»

Il vicesindaco di Giovinazzo: «Anche quest'anno solo Regione e Comuni prevedono risorse economiche. In tema di emergenza abitativa si viaggia da soli»

Attualità
Giovinazzo martedì 12 novembre 2019
di La Redazione
Michele Sollecito
Michele Sollecito © GiovinazzoLive.it

«Disallineamento». È questo il giudizio dell'assessore alle politiche sociali nonché vicesindaco di Giovinazzo Michele Sollecito, all'indomani della pubblicazione del sostegno regionale per gli affitti che nel caso del nostro comune (per l'anno 2018) ammonta a circa 116mila euro.

«È giunta - scrive Sollecito su Facebook - da pochi giorni la comunicazione della Regione Puglia circa la concessione di contributi sui canoni di locazione (legge 431/98, sostegno alle abitazioni in locazione). Anche quest’anno è la sola Regione Puglia unitamente ai Comuni come il nostro (che hanno quindi diritto al fondo di premialità) a prevedere una quota di risorse economiche per far fronte alle domande di contributo sugli affitti».

In una tabella il vicesindaco riassume l'andamento degli importi stanziati da parte dei vari enti in cui appare evidente il calo della voce relativa ai fondi stanziati dal ministero che dai circa 30milioni del 1999 è passato a zero stanziamenti. «Il finanziamento ministeriale - fa notare Sollecito - di questa legge nazionale negli anni è venuto meno sino a diventare esiguo, addirittura per l’annualità 2015 e 2016 era pari a zero».

«C’è ormai un forte disallineamento tra gli organi dello stesso nostro Stato tale da non far comprendere il motivo di queste scelte - è la conclusione del vicesindaco -. Mai come in questi anni si è parlato di emergenza abitativa, disagio estremo, necessità di strutture-alloggio per adulti in difficoltà, contrasto alla povertà, eppure si viaggia soli nelle strategie di sostegno a chi arranca e potrebbe avere difficoltà a mantenere la propria locazione entrando così in situazione di emergenza abitativa».

Lascia il tuo commento
commenti