L'iniziativa

"Parole, musica e immagini per Michele", il Presidio Libera di Giovinazzo ricorda Michele Fazio

Presenti i genitori Lella e Pinuccio Fazio. In programma anche uno spettacolo teatrale de "La locomotiva" e un concerto dei "Safe Hedge". Appuntamento venerdì 12 luglio alle 21 in auditorium Tonino Bello

Attualità
Giovinazzo venerdì 12 luglio 2019
di La Redazione
Michele Fazio
Michele Fazio © Web

"Parole, musica e immagini per Michele". È questo il titolo scelto dal Presidio Libera di Giovinazzo per l'iniziativa in programma stasera, venerdi 12 Luglio, dalle ore 21, in auditorium don Tonino Bello. Una manifestazione, patrocinata dal Comune di Giovinazzo, in ricordo di Michele Fazio a 18 ani dal suo omicidio durante cui sarà rivissuta la tragedia, ma anche la vita e le passioni del giovane barese, grazie alla testimonianza di Lella e Pinuccio Fazio, all'aiuto della compagnia teatrale "La Locomotiva", che metterà in scena lo spettacolo teatrale "Ricordare è resistere", e del gruppo musicale "Safe Hedge".

Il 12 luglio 2001 in un vicolo di Bari vecchia, il 16enne Michele Fazio rimane coinvolto per errore in uno scontro a fuoco tra i clan rivali Capriati e Strisciuglio.
La tragedia di Michele, la sua morte ingiusta, diventano il simbolo della voglia di riscatto di una città e di un intero territorio. Un desiderio di rinascita portato avanti con forza e tenacia dai genitori di Michele, Lella e Pinuccio Fazio, che continuano ancora oggi ad impegnarsi con Libera nel suo ricordo.
Per questo, e per quello che rappresenta Michele, il Presidio Libera Giovinazzo “Michele Fazio” ha pensato ad una serata particolare in ricordo di quella giornata.

Lascia il tuo commento
commenti