La nota

Depalma va nei quartieri per incontrare i cittadini e invita gli haters: «Partecipate»

Si parte mercoledì 17 luglio da piazzetta Stallone, presenti anche assessori e consiglieri comunali. L'appello del Sindaco agli odiatori: «Usciamo dalla bolla virtuale»

Attualità
Giovinazzo mercoledì 10 luglio 2019
di La Redazione
Tommaso Depalma
Tommaso Depalma © GiovinazzoLive.it

L’Amministrazione comunale incontra i giovinazzesi. Al via da mercoledì 17 luglio gli "Incontri di quartiere", l’iniziativa voluta e organizzata dai rappresentanti del governo cittadino. Si parte da piazza Padre Michele Stallone alle 20. Ne dà notizia la stessa amministrazione mediante una nota. Agli incontri saranno presenti il sindaco Tommaso Depalma, gli assessori e i consiglieri comunali. Un luogo scelto no a caso, considerate le ultime vicissitudini sulla velostazione, che gli abitanti del quartiere mediante una petizione e l'associazione "Amici dell'ambiente" hanno chiesto di spostare.

Ogni appuntamento si dividerà in due momenti: nel primo verranno illustrate ai cittadini le attività in corso e le novità relative al quartiere; nella seconda parte dell’incontro, invece, si darà vita a un question time dei cittadini che potranno rivolgere domande direttamente agli amministratori. Il secondo incontro, con le stesse modalità, si terrà lunedì 22 luglio, sempre alle 20, in piazzetta Cairoli. L’iniziativa verrà sospesa nel mese di agosto per poi riprendere a settembre. L’intento è quello di ascoltare tutta la città.

«Chi mi conosce sa che non mi sono mai sottratto a qualunque incontro pubblico, anzi il più delle volte ne sono stato proprio io il fautore - dichiara il sindaco Tommaso Depalma -. E questo ciclo di incontri sarà una ennesima occasione di sano confronto con i cittadini, illustreremo ciò che stiamo facendo per migliorare la città e saremo come sempre disponibili ad ascoltare le istanze di tutti. Anzi, colgo l’occasione per invitare gli haters di Facebook a partecipare numerosi, delegare esclusivamente ai social discussioni complesse su alcune tematiche cittadine mi sembra infruttuoso e limitante. Per carità, le critiche sono sempre benvenute, ma devono essere seguite da concreti propositi e trovare riscontro nei margini concessi dagli atti amministrativi».

Lascia il tuo commento
commenti