La mostra

Il presepe dell'Aiap con il Dolmen, quando la bellezza fa rima con solidarietà

L'opera d'arte realizzata dai maestri presepisti giovinazzesi in mostra fino al 6 gennaio nell'Istituto Vittorio Emanuele II. Il ricavato sarà donato all'associazione Bimbintin

Attualità
Giovinazzo venerdì 04 gennaio 2019
di La Redazione
Il presepe dell'Aiap
Il presepe dell'Aiap © Dino Mottola

I maestri giovinazzesi dell'Aiap, l'associazione italiana amici del presepe, quest'anno di sono superati. Il presepe in mostra nell'Istituto Vittorio Emanuele II che rappresenta il Dolmen di San Silvestro e l'agro di Giovinazzo è veramente notevole. Un'opera collettiva realizzata dagli artigiani dell'associazione presieduta da Angelo Sterlacci con un lavoro durato praticamente un anno, nel quale il Dolmen è stato ricostruito in modo quanto più possibile fedele all'originale. I presepisti infatti l'hanno realizzato in scala 1:10, avvalendosi di alcune foto per riprodurre i dettagli, comprese circa 10mila pietre realizzate con il polistirene. Un'ambientazione speciale arricchita dai personaggi che animano il presepe: usi, costumi e professioni tipiche della Giovinazzo dei primi del '900.

Ma i presepi dell'Aiap come al solito sono anche un'occasione per fare beneficenza. Infatti le offerte donate dai visitatori della mostra quest'anno saranno donate alla associazione Bimbintin Onlus, costituita dai genitori dei bambini in terapia intensiva del reparto neionatale dell'ospedale Di Venere di Bari, che servirà per l'acquisto di un lettino di rianimazione neonatale. Un motivo in più per recarsi a vedere la mostra, aperta al pubblico fino al 6 gennaio (sabato domenica e festivi dalle 18,30 alle 21) con apertura straordinaria il 20 gennaio, giorno dei falò di Sant'Antonio Abate.

Lascia il tuo commento
commenti