Le festività

Natale 2018, a Giovinazzo luci, musica e spettacoli itineranti

Si parte il 7 dicembre vigilia dell’Immacolata. Tre gli alberi di Natale e la novità Christmas Lights

Attualità
Giovinazzo mercoledì 05 dicembre 2018
di La Redazione
Christmas Lights, Natale 2018
Christmas Lights, Natale 2018 © GiovinazzoLive.it

Sarà un Natale con luci, musica e spettacoli itineranti quello messo a punto dall'amministrazione Comunale di Giovinazzo. Un mese circa di eventi (qui il programma completo) che si concluderanno il 6 gennaio.

LE LUCI Si comincia venerdì 7 dicembre, giorno della vigilia dell’Immacolata, con l’inaugurazione dell’evento "Christmas Lights" in piazza Vittorio Emanuele II alle 19. Si tratta diiIlluminazioni e proiezioni luminose che si ripeteranno sempre in modo diverso in vari punti della città: il 9 dicembre, sempre in piazza Vittorio Emanuele II, il 15 dicembre in piazza Sant’Agostino con uno spettacolo dedicato ai più piccoli, il 22 dicembre alla Vedetta sul Mediterraneo e sulla passerella del Lungomare, il 24 dicembre in piazza Vittorio Emanuele, il 25 dicembre sulle Mura Aragonesi, il 26 dicembre alla Vedetta sul Mediterraneo e sulla passerella, il 29 in piazza Sant’Agostino, il 31 sulle Mura Aragonesi e l’1 e il 6 gennaio sempre su piazza Vittorio Emanuele.

GLI ALBERI DI NATALE Saranno tre gli alberi di abete collocati in distinte zone della città: uno grande in piazza Vittorio Emanuele II, uno più piccolo in piazza Meschino e, infine, l’Albero dei Desideri in piazza Sant’Agostino dove cittadini e visitatori sono invitati a lasciare il proprio biglietto dei desideri annodando un nastrino ai rami dell’abete. E per i bambini sarà allestita la casa di Babbo Natale: una baita in legno dove i più piccoli potranno trovare la scrivania di Santa Claus, il suo lettone e la sua vecchia sedia a dondolo dove sarà possibile scattare una foto insieme.

BENEFICENZA Il cartellone prevede tante altre iniziative che vanno dalla mostra di presepi artistici ai cori gospel, dal villaggio di Babbo Natale al presepe vivente passando per il teatro, le visite guidate al Dolmen e gli spettacoli itineranti. Il filo rosso sarà quello della beneficenza, grazie agli spettacoli di Elisa Barucchieri, alla Casetta del Dono e al Ser Molfetta.

L'ASSESSORE «Partiamo il 7 dicembre perché crediamo al rispetto della tradizione e dei tempi giusti”- dichiara Anna Vacca, assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Giovinazzo -. Quest’anno avremo un Natale itinerante per tutta la città, proietteremo luci bellissime sui luoghi più rappresentativi di Giovinazzo perché vogliamo che sia lei la protagonista assoluta del nostro Natale. E grande attenzione, ci tengo a sottolinearlo, sarà data al mondo dell’infanzia perché il Natale è la festa più sentita dai bambini. Tant’è che con le scuole abbiamo lavorato in grande sinergia prevedendo anche un flash mob di circa 400 bambini proprio in piazza Vittorio Emanuele dove sarà allestito il Villaggio di Babbo Natale inclusa la "Cucina di Natalina" ,dove sarà possibile consumare squisite merende, e l’Officina degli Elfi, il luogo più rumoroso della casa con annessi laboratori creativi”.

IL SINDACO «Al netto dei risultati e dei riscontri oggettivi che confermano sempre più la presenza di Giovinazzo tra le mete in escalation di chi visita la Puglia, sento di voler aggiungere che noi chiaramente ci sforziamo di rendere bella e attrattiva la città attraverso eventi, iniziative o spettacoli, ma che in un periodo come quello di Natale penso che il calore della gente, il senso di umanità diffusa, di accoglienza e fratellanza tra le persone rendano tutto più magico, vero e bello”- commenta il sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma -. Il mio appello è che i cittadini di Giovinazzo sappiano essere comunità, cooperare tra di loro e sappiano anche accogliere al meglio i tanti visitatori che sono certo verranno a trovarci».

Lascia il tuo commento
commenti