La nota

Alienazioni immobili, il Comune mette in vendita quattro beni

Si tratta delle azioni della farmacia comunale, dell'ex carcere, dell'ex mattatoio e di un immobile al piano terra di via Devenuto

Attualità
Giovinazzo martedì 09 ottobre 2018
di La Redazione
Il Comune di Giovinazzo
Il Comune di Giovinazzo © GiovinazzoLive.it

Lo scorso 22 settembre, a seguito di una delibera del Consiglio comunale del 14 maggio 2018 con la quale veniva programmata l’alienazione di alcuni immobili di proprietà comunale, il Comune di Giovinazzo ne ha attivato la procedura di vendita e pubblicato l’avviso sull’Albo Pretorio dell’Ente e su quello dei Comuni e delle Amministrazioni provinciali della Regione Puglia.

I beni in vendita - si legge in una nota - sono le azioni della Farmacia Comunale di proprietà del Comune, il 48,94% del capitale sociale, stimato in 690.000 euro che costituisce l’importo a base d’asta; l’immobile al piano terra in via Devenuto dal valore di 110.349,00 euro; l’ex carcere in via Crocifisso dal valore di 1.140.000 euro e l’unità immobiliare in via Durazzo, ex mattatoio, del valore di 850.000 euro, tipizzazione mattatoio. Queste due unità hanno destinazione turistico-ricettiva.

L’alienazione avviene per mezzo di offerte segrete da confrontarsi col prezzo base indicato nell’avviso di gara e con il criterio dell’aggiudicazione alla migliore offerta, come previsto dagli artt. 73, c. 1, lett. c) e 76 del Regio decreto 23 maggio 1924, n. 827; 3. «Dopo aver esperito tutti i passaggi formali, siamo pronti a cedere le nostre azioni della Farmacia Comunale in quanto società avente ad oggetto attività di produzione di beni e servizi non strettamente necessarie per il perseguimento delle finalità istituzionali del Comune di Giovinazzo - commenta il sindaco Tommaso Depalma -. Le operazioni delle alienazioni, qualora dovessero andare a buon fine, comporteranno nuove risorse da impiegare per ulteriori opere pubbliche cittadine».

Lascia il tuo commento
commenti