Ufficio tecnico

L’ingegner Gallucci si dimette da dirigente dell’Ufficio Tecnico Comunale

Alla prossima amministrazione il compito di trovare un sostituto

Attualità
Giovinazzo giovedì 23 giugno 2022
di La Redazione
Il Comune di Giovinazzo
Il Comune di Giovinazzo © GiovinazzoLive.it

«Motivi personali, non chiedetemi altro». Questa è stata la dichiarazione dell’ingegner Antonio Gallucci, dirigente dell’Ufficio Tecnico di Giovinazzo, rilasciata a una nostra precisa domanda, quella circa le sue dimissioni che decorreranno dal prossimi 18 luglio. Nel frattempo il dirigente è in ferie, di fatto ha già lasciato il suo posto di lavoro. Ma sappiamo bene che dietro i «motivi personali» si nascondono sempre altri motivi, non espressi magari per il ruolo che comunque Gallucci continua a ricoprire seppur formalmente. Eppure di visioni e opinioni divergenti tra il dirigente e i vertici dell’amministrazione ancora in carica, si mormorava già da tempo. Su cosa di preciso ovviamente non è dato sapere. Ma Giovinazzo da un decennio a questa parte ha visto troppo spesso un andirivieni di Dirigenti e personale in posizione anche apicale. Sono cambiati con frequenza i segretari generali, l’Ufficio tecnico ha assistito a decise «fughe», trasferimenti e altro, tutte le volte liquidate dall’amministrazione comunale come «distonie», divergenze di vedute. Ma possono prevalere le diverse vedute sulla conduzione della cosa pubblica a determinare così tante rinunce dalla parte amministrativa della macchina comunale? Sarebbe bello sapere su quali atti si sono concretizzate in tutti questi anni le «distonie». Ma, crediamo, rimarrà solo una curiosità. Di fatto la prossima amministrazione comunale, da chiunque venga guidata, partirà monca, dovrà cercare per prima cosa un nuovo dirigente dell’Ufficio Tecnico, cuore pulsante per tutta la macchina comunale. Intanto i PNRR incombono, incombono i progetti da mettere a punto per poter accedere ai finanziamenti. 

Lascia il tuo commento
commenti