Frecce Tricolori

Ancora dettagli sulla esibizione delle Frecce Tricolori

Dalle prove di venerdì alla Maratona delle Cattedrali di domenica

Attualità
Giovinazzo giovedì 05 maggio 2022
di La Redazione
Le frecce tricolori
Le frecce tricolori © Archivio Mino Ciocia

Dettagli, raccomandazioni e anche sorprese. Si delinea di giorno in giorno il programma della Manifestazione che avrà come culmine, sabato pomeriggio, l’esibizione delle Frecce Tricolori nei cieli di Giovinazzo e Molfetta. I dettagli sono illustrati dall’assessore Gaetano Depalo che in questi anni ha portato avanti l’idea, ha seguito la parte organizzativa e logistica dell’evento, annullato per due anni a causa del Covid19.

«Oggi – ha affermato - le condizioni normative consentono lo svolgersi di questo genere di eventi di grande richiamo». Il prologo della manifestazione aere avverrà domani con la sessione prove della Pattugli Acrobatica. Sarà quindi possibile avere un assaggio di quella che sarà la vera e propria manifestazione che prenderà il via alle 16 di sabato, a cui prenderanno parte altri assetti dell’Aeronautica Militare.  Il centro della manifestazione sarà la località «Torretta» a Giovinazzo, le evoluzioni si apriranno sia verso Giovinazzo che verso Molfetta, per cui si potranno apprezzare da diverse angolature. Per chi vorrà raggiungere la zona interessata dall’evento, il consiglio è quello di raggiungere la costa a piedi e in tempo utile. Sono state predisposte aree di parcheggio, opportunamente indicate, per chi arriva in auto da fuori città. Il consiglio è quello di raggiugerle percorrendo la 16bis con uscita «Cola Olidda». Per i disabili sarà messa a disposizione l’area parcheggio adiacente via Molfetta, del supermercato Famila.

Le raccomandazioni sono nell’uso della mascherina in caso di assembramenti e di non usare droni, per chi ne possiede, in quanto vietati per tutto il tempo della manifestazione. «Le raccomandazioni – afferma Depalo - sono di godersi appieno questo momento storico per la nostra comunità che potrà godere di una esibizione riservata a pochi comuni e che tutto il mondo ci invidia. Di armarsi di pazienza, perché la nostra cittadina sarà invasa da curiosi ed appassionati e di apprezzare solo gli aspetti positivi di questa numerosa e festante presenza».

E poi la sorpresa. Domenica mattina partirà la Maratona delle Cattedrali e in serata i piloti della pattuglia Acrobatica premieranno, intorno alle 20, i vincitori della gara. Sono previsti anche scambi di doni.  Occorre ricordare che l’esibizione delle Frecce Tricolori, prima della pandemia, era stata concepita proprio in abbinamento della Maratona delle Cattedrali.  «Il destino – ha concluso Depalo - ha voluto che si andasse da un 7 maggio a un 7 maggio. 5 anni fa dedicavamo il piazzale dell’aeronautica e c’era il sorvolo delle Frecce e 5 anni dopo ci sarà lo spettacolo delle frecce. Questo tempo non è passato invano, abbiamo continuato ad interagire con l’Aeronautica Militare come facciamo con tutte le altri divise perchè per noi le nostre forze armate e le nostre forze dell’ordine sono un valore insostituibile e importante della nostra nazione e da amministratori li abbiamo sempre trattati con rispetto, come amministrazione soprattutto con grande spirito di condivisione. Ci auguriamo che lo spettacolo delle frecce sia un momento bello, anche di svago dopo due anni certamente non facili e dopo il momento attuale che ci turba profondamente come la guerra in Ucraina, sereni insieme a godere lo spettacolo di una delle eccellenze italiane che tutto il mondo conosce e ci invidia».

Infine i ringraziamenti: «Ringrazio personalmente l’Aeroclub di Bari, tutti in numerosissimi Enti ed attori intervenuti per fare in modo che questo evento si possa svolgere in sicurezza e bellezza. Il gruppo Megamark per l’impegno economico a favore della iniziativa, l’associazione Presepisti di Giovinazzo e la Pasticceria Giotti per le creazioni, vere opere d’arte, che verranno donate alla pattuglia».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 05 maggio 2022 alle 13:23 :

    Non ho ancora capito cosa c'entrino le esibizioni di piloti e aerei da guerra con le feste patronali. Sacro e profano. Rispondi a Franco

    Annalisa L. ha scritto il 05 maggio 2022 alle 17:04 :

    Infatti posso capire le Frecce il 2 giugno ma a San Nicola non ha nessun senso. Rispondi a Annalisa L.