Editoriale

«Una possibilità che non si ripresenterà mai più»

Aprirsi per ottenere i fondi del PNNR per le Zes

Attualità
Giovinazzo giovedì 20 gennaio 2022
di Savino Alberto Rucci
Zes
Zes © n. c.

Una delle caratteristiche ataviche del nostro territorio è da sempre stata quella di richiudersi in se stesso, un approccio che ha mostrato appieno tutti i suoi limiti, causando uno spopolamento costante di giovani che non trovando a Giovinazzo nessuna opportunità sono costretti a cercare fortuna altrove.

Per questo se vogliamo far crescere davvero la nostra città dobbiamo uscire da una visione localistica e abbracciare una visione a più ampio raggio, una visione metropolitana.

E’ necessario comprendere che bisogna rispondere ai problemi globali con una visione globale.

Bisogna essere bravi a sapere cogliere le opportunità che gli organismi nazionali e soprattutto comunitari ci mettono a disposizione.

Serve una posizione netta di chi governa. Le occasioni vanno colte, non basta aspettare come è stato fatto fin’ora che i soldi arrivino senza muovere un dito.

E quale occasione migliore della pioggia di finanziamenti - centinaia di milioni di euro - messi a disposizione per le ZES?

Giovinazzo ne ha tutte le caratteristiche, siamo al centro della zona ASI, siamo ottimamente collegati tramite gomma con l’autostrada e ferro con l’interscambio ferroviario.

Abbiamo una possibilità di sviluppo unica nella storia del nostro Paese, una possibilità che non si ripresenterà mai più. Perché non tentare di tutto per sfruttare appieno questa possibilità?

Lascia il tuo commento
commenti