Acquedotto Pugliese

Approvato da Aqp il piano per il potenziamento del depuratore di Giovinazzo

Stanziati 5,7 milioni di euro per il recupero a scopo agricolo delle acque depurate

Attualità
Giovinazzo lunedì 19 luglio 2021
di La Redazione
Lavori sulle reti idriche
Lavori sulle reti idriche © Aqp

Il Consiglio di Amministrazione di Acquedotto Pugliese, nel corso dell’ultima seduta, ha approvato un piano di efficientemento delle reti idriche per complessivi 21,4milioni di euro. L’intervento più sostanzioso, pari a 5,7 milioni di euro, riguarderà il potenziamento dell’impianto di depurazione di Giovinazzo. Per l’impianto di Lama Caolina, dove il depuratore è posizionato, gli interventi, che sono cofinanziati dalla Regione, riguarderanno il controllo delle emissioni odorigene, il potenziamento della linea fanghi e il riuso delle acque depurate per fini agricoli.  Dall’apertura del cantiere, il progetto è già stato posto a gara, i tempi di realizzazione sono stimati in un anno e mezzo. 

Il consiglio di amministrazione di Aqp, ha anche approvato la procedura per l’affidamento del servizio di verifica per la progettazione esecutiva per il risanamento delle reti idriche. Risanamento che è in corso in 21 comuni, tra cui Giovinazzo, e che serve all’efficientamento del complesso sistema che porta l’acqua corrente nelle case dei pugliesi. 

«Prosegue – ha dichiarato il presidente di Aqp, Simeone di Cagno Abbrescia - l’impegno di Acquedotto Pugliese per un servizio idrico integrato sempre più efficiente e proiettato verso un futuro sostenibile. Le azioni strategiche, messe in campo per il risanamento delle reti e il potenziamento della depurazione su tutto il territorio servito, fanno di AQP un esempio virtuoso di acquedotto sostenibile e circolare». 

Lascia il tuo commento
commenti