Ministero della Salute

La Puglia va in zona bianca

Minori restrizioni ma non è un liberi tutti

Attualità
Giovinazzo venerdì 11 giugno 2021
di La Redazione
Ministro Speranza
Ministro Speranza © n.c.

Da lunedì la Puglia sarà in «zona bianca». Lo ha detto il Ministro per la Salute Roberto Speranza nel corso della conferenza stampa che settimanalmente fa il punto sull’andamento del Covid in Italia. «Zona bianca» non significa ancora «liberi tutti» ma è un sostanziale allentamento delle misure restrittive. Da lunedì infatti non ci saranno più limiti alla circolazione delle persone, il così detto «coprifuoco», così come bar e ristoranti non dovranno osservare più gli orari di chiusura imposti. 

Anche la circolazione tra regioni sarà più agevole, ma bisognerà giustificare lo spostamento oppure essere in possesso di una certificazione cha attesti l’avvenuta vaccinazione oppure che indichi di aver superato l’infezione da Covid. Nei bar e ristoranti, anche al chiuso, potranno sedere allo stesso tavolo 6 persone non congiunte tra loro, così come sono ammesse le visite a parenti e amici. I centri commerciali potranno aprire anche al sabato e alla domenica, riaprono anche le sale gioco e i centri natatori. C’è anche il via libera a feste e banchetti di nozze senza limiti di numero, ma anche in questo caso gli ospiti dovranno essere muniti di «green pass». Le discoteche riaprono, ma non al ballo, ma solo per servire cene, aperitivi e cocktail. 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 12 giugno 2021 alle 05:32 :

    Si vuol fare passare l'idea che il miglioramento sia frutto della campagna vaccinale, ma l'anno scorso le cifre erano migliori e non c'era il vaccino, solo il sole. Rispondi a Franco