La decisione nel rispetto delle normative anti Covid

Covid-19, l'Università di Bari riprende l'attività in presenza

Dal 3 maggio ripartono le attività didattiche in presenza

Attualità
Giovinazzo lunedì 03 maggio 2021
di La Redazione
Università di Bari
Università di Bari © n.c.

L’Università di Bari ha optato per una graduale ripresa delle attività didattiche e formative in presenza da lunedì 3 maggio 2021, in seguito delle nuove disposizioni governative e in considerazione della situazione epidemiologica della regione Puglia, sempre nel rispetto della normativa vigente e dei protocolli Covid-19.

Le lezioni continueranno ad essere in modalità telematica, mentre gli esami di profitto si terranno sia in presenza sia in telematica, secondo quanto deciso dalle Commissioni di esame. Rimane garantita la possibilità per gli studenti di scegliere la modalità di esame al momento della prenotazione.
Gli esami scritti si terranno in presenza, lasciando facoltà alle Commissioni di esame di stabilire modalità di svolgimento. Tutti i tirocini, inclusi quelli collegati ad attività post-laurea, si terranno in presenza, nelle strutture sia private sia pubbliche sempre nel rispetto delle norme di sicurezza previste. Laddove non sia possibile svolgere i tirocini, i Corsi di studio dovranno individuare modalità alternative.


Le sedute di laurea tornano in presenza nelle aule dell’Università sia per le magistrali sia per le triennali con 3 ospiti al massimo per ciascun laureando. Sarà garantita la modalità online nel caso in cui lo studente fosse impossibilitato a raggiungere la sede dell’Università.
Proseguono le attività dei dottorandi e degli assegnisti di ricerca, sia in modalità telematica sia in presenza secondo le determinazioni definite dai Collegi di Dottorato.
Le attività dei laboratori didattici o di ricerca continueranno a svolgersi in presenza sempre nel rispetto delle norme di sicurezza previste.
Da lunedì 3 maggio 2021, inoltre, riaprono le Biblioteche e le Sale. 

Lascia il tuo commento
commenti