L'idea del commissario Figliuolo

Entro maggio il via alla vaccinazione di massa

Il piano vaccinazioni cambierà

Attualità
Giovinazzo domenica 02 maggio 2021
di La Redazione
Anche a Corato domenica di vaccinazioni per i fragili a cura dei medici di Medicina generale
Anche a Corato domenica di vaccinazioni per i fragili a cura dei medici di Medicina generale © Asl Bari

Cambio di passo rispetto al piano vaccini. Non si aspetterà più di aver messo in sicurezza gli over 60 per passare alla vaccinazione di massa ma basterà averlo fatto con gli over 65. La notizia, filtrata nei giorni scorsi, è stata confermata dal commissario all’emergenza Francesco Paolo Figliuolo, che ha dichiarato: «Quando avremo messo in sicurezza gli over 80, 70 e 65 si potrà dare la possibilità alle aziende di vaccinare il proprio personale e superare il concetto di classe di età».

L'idea, ribadita anche a Repubblica è insomma completare la vaccinazione degli over 65, per poi aprire all'immunizzazione senza fasce d'età e forse senza neppure la prenotazione. Utilizzando anche le aziende. Il tutto «da fine maggio». E sfruttando anche «centri vaccinali nelle località turistiche». Per incrementare le somministrazioni si conta altresì sui 30 mila medici di famiglia che hanno aderito alla campagna e sulle farmacie. L’idea è: «chi ha più di 30 anni si presenta e si vaccina».

Le Regioni si muovono in autonomia, ed alcune già vaccinano gli under 60. In Campania il 27 aprile sono state aperte le prenotazioni per i 50-59 enni. Il 30 aprile il Lazio ha avviato ancehe per i nati nel 1962-63 (ossia i 58-59enni).

A questa platea saranno dedicati tutti i vaccini, compresi Astrazeneca e Johnson & Johnson che possono essere scelti su base volontaria. In Liguria dall’11 maggio potranno prenotare le persone under 60 con fragilità e le persone con 55-59 anni.

Lascia il tuo commento
commenti