"È qui! È nato", il 30 novembre torna il presepe di Saverio Amorisco

Giovinazzo
dal 30 novembre 2019 al 19 gennaio 2020 alle ore 18:00

L'artista giovinazzese allestisce la natività nella chiesa Maria SS del Carmine in via Cattedrale. La mostra resterà aperta fino al 19 gennaio

Indirizzo Chiesa del Carmine, via Cattedrale

"È qui! È nato", il 30 novembre torna il presepe di Saverio Amorisco
Dino Mottola © Dino Mottola

"È qui! È nato". È questo il titolo scelto da Saverio Amorisco per la IX edizione del presepe artistico. Dal 30 novembre al 19 gennaio (giorno dei falò di Sant'Antonio Abate) dalle 18,30 alle 22 sarà possibile visitare la mostra allestita dall'artista giovinazzese nella chiesa Maria SS. del Carmine in via Cattedrale. La natività 2019 ieri ha avuto l'onore di essere svelata in anteprima al vescovo Domenico Cornacchia, che ha avuto modo di visitare la chiesa del Carmine in occasione della visita pastorale nella Concattedrale di Giovinazzo.

«Siamo giunti alla IX edizione di un appuntamento tra arte e tradizione che annualmente anima il centro storico - spiega Amorisco -. Una iniziativa che nn avrebbe retto il peso di nove anni se non grazie alla riconoscenza della gente numerosa che ritorna annualmente a Giovinazzo per visitare la mostra e grazie agli sforzi della mia famiglia, supportata dall’Arciconfraternita del Carmine, sempre in prima fila nel sposare iniziative culturali».

«Il titolo - prosegue l'artista - è quasi un “contrario” dei versetti pasquali che annunciano la Risurrezione, a sottolineare che la storia del “Dio nato” è un mistero che inaugura una storia di gioia; una storia fatta di carne, e non di teorie campate in aria, come alcuni vogliono far credere. "È qui! È nato" è un invito a visitarci, a visitare Gesù».