Vela

Giovani velisti crescono e salvano anche una tartaruga

La testuggine recuperata durante la regata O'Pen Bic organizzata dal Centro Velico Giovinazzo

Altri Sport
Giovinazzo martedì 15 maggio 2018
di La Redazione
Centro Velico, la ragta O'Pen Bic
Centro Velico, la ragta O'Pen Bic © Nc

L'emozione di andare a vela sul lungomare di Giovinazzo unita a quella di salvare una tartaruga marina. Ha avuto un epilogo veramente felice la regata O'Pen Bic, valida come seconda prova del campionato zonale, organizzata dal Centro Velico Giovinazzo domenica scorsa. Quindici giovani velisti, nove under 13 e 6 under 17, si sono sfidati nelle acque antistanti il lungomare di Ponente in una giornata culminata con il salvataggio di una Caretta Caretta, avvistata proprio da uno dei regatanti poco prima del rientro in porto.

LA TARTARUGA «Il recupero non è stato per niente semplice - spiega Vito Crismale, presidente del Cv Giovinazzo - in quanto la tartaruga, anche se in evidente stato difficoltà, non si è lasciata catturare facilmente. Subito dopo abbiamo contattato la sala operativa della Capitaneria di Porto di Molfetta che prontamente si è messa in contatto con Pasquale Salvemini del Centro recupero tartarughe marine di Molfetta il quale ci ha raggiunto in porto prendendo in consegna l’animale. Ora aspettiamo che la tartaruga, una femmina di quasi venti anni, si riprenda per poterla rimettere in libertà».

LA GARA Tutte e tre le prove previste sono state portate a termine, grazie ad un vento di levante che spirava tra i 7 e gli 11 nodi, che ha permesso ai ragazzi di divertirsi molto durante la regata. Al rientro a terra avvenuto si è svolta sullo scalo di alaggio del porto la premiazione dei vincitori. Per la categoria U17 a prevalere è stata Elena Maria Gaudio seguita da Luca Conforti e Anita Magurano tutti della Lni di Taranto; mentre per i più piccoli, gli under 13, al primo posto si è classificato Federico Quaranta (Lni Taranto), seguito da Vito Apruzzi (Cv Azimuth di Taranto) e Edmondo Vinci (Lni) Taranto. Buon settimo posto Vito Bavaro, portacolori del Cv Giovinazzo, alle sue primissime esperienze di regata.

«Sono molto soddisfatto di come si è svolta la manifestazione, la macchina organizzativa del Cv Giovinazzo è stata perfetta - ha aggiunto Crismale - e di questo devo ringraziare tutti quei soci che hanno collaborato alla buona riuscita dell’evento. D’obbligo il ringraziamento anche per gli amici i del Circolo della Vela Molfetta, in particolare per il Presidente Antonio Tota Giancaspro, per la preziosa collaborazione offertaci nelle operazioni di posa del campo di regata e di assistenza durante gara».

Archiviata quindi la seconda tappa del campionato zonale O’pen Bic, ora l’appuntamento è fissato a giugno per la terza tappa che si svolgerà a Bari organizzata dal Circolo della Vela Bari.

Lascia il tuo commento
commenti