Calcio a 5

Giovinazzo C5 sconfitto a Campobasso, playoff più lontani

Alla squadra di Chiereghin non basta lo 0-2 iniziale. La Chaminade vince 5-4

Altri Sport
Giovinazzo domenica 11 marzo 2018
di La Redazione
Campobasso-Giovinazzo C5
Campobasso-Giovinazzo C5 © Nc

I playoff si allontanano. Il Giovinazzo C5 perde 5-4 sul campo della Chaminade Campobasso aumentando i rischi di non veder disputati gli spareggi per il salto in serie A2, se Futsal Canosa, Manfredonia C5 e Cus Molise, nelle prossime tre giornate, aumenteranno ulteriormente il proprio vantaggio sulla squadra del presidente Antonio Carlucci, scivolata addirittura in ottava posizione, a -4 dal quinto posto.

In Molise la squadra del tecnico Roberto Chiereghin, priva dell’infortunato Depalma e dello squalificato Nassisi, si contende una gara incerta sino alla fine, non senza emozioni. Meglio in avvio il Giovinazzo C5, che crea i primi brividi con le conclusioni di Rafinha e Rotella, entrambe a lato. Dopo un tentativo dall’altra parte di Cavaliere, direttamente da calcio d’angolo, sono i biancoverdi a passare in vantaggio con Piscitelli (0-1), su assist di Morgade, e addirittura a raddoppiare con Mongelli (0-2), dopo una corta respinta di Iacovino su Bonvino. Per vedere la Chaminade Campobasso realmente pericolosa, dopo un doppio innocuo tentativo di Caruso, bisogna attendere l’epilogo del primo tempo, quando è La Bella ad accorciare le distanze. Squadre al riposo sul punteggio di 1-2.

La gara riprende ed è costantemente vivace, con azioni da una parte e dall'altra e con i padroni di casa protagonisti del primo sussulto dopo il riposo, rendendosi pericolosi con Pizzuto. Nella ripresa si vede in campo una Chaminade Campobasso più intraprendente ed i pericoli alla porta di Casati arrivano da Ciancio Rodriguez, autore del 2-2, e da Pizzuto, che, dopo una conclusione di Morgade, ribattuta, firma il gol del 3-2, quello del sorpasso. La gioia del pubblico di fede rossoblu, però, si raffredda subito dopo, quando Piscitelli fa 3-3 e festeggia la sua personale doppietta. La squadra di casa ci prova, con Pablo Gonzalez Alonzo si riporta in avanti (4-3) e con Pizzuto prende il largo: 5-3. È il break che decide la partita, mentre la reazione dei biancoverdi è affidata a Marolla (suo il gol del definitivo 5-4) ed a Morgade (che indossa la maglia col buco). Al 40’, nonostante i legni colpiti da Rotella, Marolla e Piscitelli, è 5-4, per i giovinazzesi è la nona sconfitta stagionale, la seconda consecutiva. Il quinto posto (l’ultimo utile per la griglia play-off) è a 4 punti a soli 120 minuti dal termine della stagione regolare. Visti la classifica e il calendario (mancano tre gare alla conclusione, di cui due in casa), servirà un’impresa per recuperare terreno e qualificarsi ai play-off. In palio un posto in serie A2.

Lascia il tuo commento
commenti