Giovinazzo - mercoledì 15 febbraio 2017 Politica

La nota

Stop a volantinaggio selvaggio e affissione illegale, arriva l'ordinanza del Sindaco

Proibiti i contenitori condominiali aperti, l'affissione indiscriminatadi locandine, la distribuzione di depliant o biglietti sconto in maniera incontrollata. Provvedimento in vigore tra 15 giorni

Volantini pubblicitari © E.T.
di La Redazione

Il sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma, ha firmato oggi un’ordinanza con la quale dice basta al volantinaggio e all’affissione selvaggia di manifesti e locandine su edifici, recinzioni, pali della pubblica illuminazione e della segnaletica stradale, alberi, elementi di arredo urbano (posacenere, portarifiuti o cestini). A darne notizia è la stessa amministrazione comunale in una nota.

I divieti: addio al contenitore condominiale aperto

Per quanta riguarda il volantinaggio, l’ordinanza vieta a tutti i condomini, a tutti i proprietari di singole abitazioni e a tutti gli esercenti di attività commerciali, di installare, su parti degli edifici esposti  sulle piazze e sulle vie pubbliche, i contenitori aperti per il deposito di volantini commerciali. Si obbligano gli stessi a rimuovere i contenitori finora installati.

Ai condomini,  alle singole abitazioni e alle attività commerciali che intendo installare i contenitori per volantini, si obbliga di utilizzare modelli capienti e chiusi, da svuotare con periodicità ristretta  in modo da non consentire il riempimento incontrollato e la caduta per terra dei volantini.

Vietata inoltre anche la distiribuzione di depliant, opuscoli e biglieti sconto distributi in maniera incotrollata a passanti o depositate sulle auto. L'unica forma consentita di fare tali campagne promozionali o informative sarà quella "porta a porta"

Le sanzioni, fino a 1549 euro

Per tutti gli illeciti amministrativi saranno applicate sanzioni pecuniarie che variano da un minimo di 25 euro a un massimo di 1.549 euro.

L’ordinanza, già consultabile sull’ Albo Pretorio on line, entrerà in vigore tra quindici giorni. «Con questa iniziativa cerchiamo di arginare un fenomeno difficilmente controllabile con il nuovo sistema di raccolta che prevede il ritiro della carta in determinati giorni”- dichiara il sindaco Depalma-. Non lesineremo alcuno sforzo per rendere la nostra città più pulita, ordinata e rispettoso dell’ambiente. Confido nella collaborazione di tutti i giovinazzesi».

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
1 Commento
  • Michele Depalo ha scritto il 15 febbraio 2017 alle 19:36 :
    I contenitori sono stati installati tempo fa per eliminare proprio il porta a porta per una sicurezza contro eventuali malintenzionati. Era meglio chiedere, anche tramite WhatsApp, l’opinione dei cittadini. Assisteremo a un continuo suonare il citofono per accedere alle cassette poste all’interno del condominio. Penso che sarebbe stato meglio responsabilizzare i condomini a svuotare quotidianamente le cassette.
Chiudi Non visualizzare di nuovo