Un modo diverso per chiudere l'anno scolastico

Si è chiuso il Bicibus del I circolo didattico

Questa mattina strade colorate dal serpentone in bicicletta. È intervenuta anche l’associazione Ruotalibera di Bari

Attualità
Giovinazzo sabato 09 giugno 2012
di Gianluca Battista
I ringraziamenti di Angelo Panebianco a Roccaldo Tinelli
I ringraziamenti di Angelo Panebianco a Roccaldo Tinelli © GiovinazzoLive.it

Non si era potuta svolgere il 26 maggio scorso, a causa della pioggia, la terza ed ultima giornata del Bicibus, il progetto di mobilità sostenibile a corredo del più grande "Diventa pie'… done", voluto dall’Assessorato alla Mobilità della Regione Puglia ed accolto con entusiasmo dal I circolo didattico giovinazzese.

In questi mesi, grande rilevanza in città ha avuto il Piedibus, inserito sempre in questo ambito, che ha previsto tre percorsi sicuri casa-scuola, utilizzati dai giovani alunni.

La terza giornata di Bicibus si è svolta questa mattina per le strade di Giovinazzo, sino a raggiungere la scuola primaria e per l’infanzia San Giovanni Bosco.

Le biciclette di alunni, genitori e nonni, hanno ripercorso i tre tracciati del Piedibus, contraddistinti da grandi orme colorate, simbolo di una cittadina che vuole imparare a muoversi nel pieno rispetto dell’ambiente.

I giovani allievi, raggiunta lo storico plesso giovinazzese, hanno assistito alla lezione di Roccaldo Tinelli, presidente della F.I.A.B. Ruotalibera di Bari, l’associazione di ciclisti urbani che sensibilizza l’opinione pubblica e le istituzioni sui temi dell’ambiente e della mobilità sostenibile, ponendosi il problema di considerare e analizzare criticamente l’uso smisurato dell’auto, incentivando percorsi bici più treno.

Al termine della lezione, il dirigente scolastico Angelo Panebianco ha ringraziato i presenti e premiato lo stesso Roccaldo Tinelli, l’amministrazione comunale e la Polizia Municipale per la valida collaborazione.

Riconoscimenti anche per i genitori accompagnatori dei tre percorsi. Quello verde (Isabella Carrieri, Marisa Labianca, Angelica Marzella), quello giallo (Nicola Capurso, Damiana Colonna, Angela Maria Fiorentino e Floriana Guastamacchia), e quello arancio (Annalisa Palermo, Teresa Rubino, Lucrezia Turturro, Maria Turturro e Maria Angela Turturro).

Roccaldo Tinelli ha poi regalato gustosi premi a tutti i bimbi.

Una giornata che chiude degnamente un anno scolastico improntato alla crescita dei più piccoli non decontestualizzato dal mondo che li circonda.

Un modo moderno di fare scuola, che aiuta a far sì che le nuove generazione possano crescere con una cultura il più completa possibile, ponendo rimedio, magari, alle brutture operate dai più grandi.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette