L'inziativa

"I Gioielli della Corona", firmato l'accordo. A Giovinazzo un progetto culturale nella Cittadella della Cultura

Ieri sottoscritto l'accordo di programma tra i Comuni della Città Metropolitana. Il sindaco Depalma: «La cultura è un asset importante per il nostro territorio»

Cultura
Giovinazzo venerdì 17 marzo 2017
di La Redazione
Cittadella della cultura © GiovinazzoLive.it

È stato firmato ieri dai sindaci della Città Metropolitana l’accordo di programma finalizzato all’adozione ed all’attuazione del progetto integrato denominato “I Gioielli della Corona”, di cui al bando del ministero e delle Attività culturali e del Turismo a valere sulle risorse  di cui al Piano di Azione e Coesione 2007-2013.

Il progetto

Il progetto, per il quale è stato individuato capofila il Comune di Bari, è stato ammesso e finanziato per un importo complessivo pari ad 355mila euro comprendente una quota di cofinaziamento dei Comuni pari a 55mila euro per sostenere interventi di valorizzazione delle aeree di attrazione culturale presenti nelle città selezionate.

Oltre a Giovinazzo sono 14 i comuni dell’Area metropolitana di Bari (Bari, Acquaviva delle Fonti, Adelfia, Bitritto, Binetto, Bitetto, Capurso, Cellamare, Grumo Appula, Modugno, Molfetta, Triggiano, Valenzano, Sannicandro), che hanno al Bando del MiBACT, una misura che ha l'obiettivo di sostenere “Interventi per la valorizzazione delle aree di attrazione culturale” con l’obiettivo di vedere riconosciuti fondi utili alla progettazione di una serie di interventi di riqualificazione e valorizzazione di beni materiali e immateriali presenti nei territori delle città aderenti.

A Giovinazzo

L'intervento previsto nel comune di Giovinazzo è un progetto di iniziative culturali, che al momento sono ancora al vaglio del Comune, che potrebbero avere il proprio fulcro all'interno della Cittadella della Cultura. L'ex convento degli agostiniani, inaugurato non più tardi di tre mesi fa, sta già fecendo registrare un notevole interesse da parte dei cittadini e degli studenti che frequentano la sala lettura e la biblioteca comunale, ma presto potrebbero aprirsi scenari ancora più importanti. 

«La partecipazione a questo progetto dimostra che la cultura è un asset importante per il nostro territorio - ha spiegato il sindaco Tommaso Depalma-. Inoltre la promozione di iniziative come queste può essere un veicolo per creare un indotto economico e dare ulteriori opportunità alla città». 

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette